Paga la caparra ma l’appartamento ad Alassio non c’è
Truffatrice on line rovina le vacanze a uomo di Gattatico

11/9/2016 – Ennesimo caso di appartamenti-truffa. La vittima questa volta è un uomo di Gattatico di 42 anni, vittima di un raggiro sul web che oltre a costargli 350 euro, gli ha rovinato le vacanze d’agosto.

Il reggiano era stato agganciato da una donna di 55 anni residente a Mazzano (Brescia) che aveva piazzato un annuncio allettante sui principali siti web di inserzioni: un appartamento ad Alassio al canone di soli 1.300 euro per le prime due settimane d’agosto, vale a dire, il periodo di massima stagione balneare.

Dopo aver corrisposto la caparra non ha più avuto notizie del locatario e seppur assalito dai dubbi,  il 31 luglio ha raggiunto la riviera ligure di Ponente, dove ha scoperto che l’appartamento, occupato,  era in affitto solo nel sito di annunci. Il truffato aveva versato una caparra di 350 euro al termine di una lunga trattativa (la truffatrice voleva addirittura il 50% dell’affitto in anticipo), ma al momento buono la locatrice era sparita nel nulla. Di ritorno da Alassio con una gran rabbia in corpo, non gli è rimasto che rivolgersi ai carabinieri del Paese i quali attraverso le indagini telematiche sono risaliti alla truffatrice, una signora matura di Mazzano, che è stata denunciata alla Procura di Reggio Emilia.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *