Montagna, controllate centinaia di moto: patente ritirata e maximulta a centauro scatenato e ubriaco

7/9/2016 – Quando gli agenti della Polizia Stradale reggiana lo hanno visto arrivare si sono disposti immediatamente lungo strada per fermarlo, tanta era la velocità con cui stava giungendo un motociclista sulla statale 63 a Felina, nei pressi Castelnovo  Monti.

Una volta fermato ed identificato, gli agenti si sono accorti che la targa del mezzo era eccessivamente inclinata (in maniera pressoché orizzontale), mentre dalla carta di circolazione si rilevava che il mezzo non era stato revisionato.

Quando poi lo hanno sentito parlare, gli agenti hanno capito subito che il centauro aveva bevuto alla grande,  e l’etilometro ha confermato la validità del sospetto.

controlli della polizia stradale nella montagna reggiana

controlli della polizia stradale nella montagna reggiana

E’ stato questo l’epilogo del viaggio di un 50enne residente a Reggio Emilia, che domenica scorsa è stato fermato nel corso dei consueti controlli domenicali che la polstrada reggiana ed in particolare quella del distaccamento di Castelnovo ne’ Monti, effettua lungo le principali arterie provinciali.

All’imprudente motociclista è stata immediatamente ritirata la patente di guida (dalla quale saranno decurtati 10 punti), che verrà trasmessa alla Prefettura per la relativa sospensione (da 3 a 6 mesi); alquanto pesante anche la sanzione amministrativa che prevede il pagamento di una somma minima di 531 euro fino ad un massimo di 2.125.

Nel corso dei controlli (che hanno impiegato 3 vetture di servizio ed una pattuglia moto montata), sono poi stati fermati complessivamente oltre 300 veicoli tra auto e moto provenienti anche da fuori provincia.

Al termine del servizio, sono state oltre una ventina le contravvenzioni elevate per omessa revisione, velocità eccessiva, mancanza del dispositivo “db-killer” nel silenziatore dei motoveicoli, guida pericola e per avere circolato al centro della strada nell’affrontare curve a visuale non libera.

I controlli della polstrada reggiana proseguiranno anche nelle prossime settimane e la raccomandazione è quella di tenere il mezzo sempre efficiente in ogni sua parte, adottando tutte le cautele necessarie ad evitare incidenti stradali e nel pieno rispetto del codice della strada.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *