Landi Renzo: dopo la semestrale Equita Sim taglia il target price del titolo a 0,35
A giugno perdite per 12,5 mln

28/9/2016 – Dopo la diffusione dei risultati semestrali,  gli analisti di Equita Sim hanno tagliato a 0,35 euro il target price su Landi Renzo, in seguito al taglio delle stime per l’esercizio in corso. Un taglio è pesante, rispetto alla quotazione di oggi alle 13 di 0,4076 euro, a -2,88% sul prezzo di chiusura di ieri, che pure era in diminuzione del 5% rispetto alla giornata precedente. Nondimeno gli esperti hanno confermato l’indicazione di mantenere le azioni in portafoglio.

Il bilancio dei primi sei mesi del 2016 si è chiuso con una perdita pesante: -12,5 milioni di euro rispetto a quella di 7,2 milioni dello stesso periodo 2015. tonfo dei ricavi, passati da 89,1 milioni a 89,3 milioni di euro. Landi Renzo, leader mondiale negli impianti di trasformazione gpl e metano per autotrazione,  paga il crollo del prezzo del greggio e la ristrutturazione del mercato automotive, dove galoppano i motori elettrici.

Il presidente della Camera di commercio di Stefano Landi

Il presidente della Camera di commercio di Stefano Landi

Per questa ragione la società di Stefano Landi, presidente della Camera di commercio di Reggio Emilia e patron della Pallacanestro Reggiana, ha tagliato le stime sul fatturato 2016 in un range  tra i 180 e i 190 milioni, rispetto alla previsione di maggio che si attestava a 200-210 milioni di euro. La posizione finanziaria netta è negativa per 78,3 milioni, con una limatura di 100 mila euro rispetto alla trimestrale: un dato largamente superiore al patrimonio netto calato a 58,3 milioni di euro rispetto ai 66,8 milioni della trimestrale.

In compenso – sottolinea la società – sono migliorati i risultati economici del semestre al loro degli oneri non ricorrenti, sia per la riduzione dei costi del personale, dei costi operativi e dei costi industriali (derivante dal ridimensionamento dell’organico e all’accorpamento di unità produttive e distributive), e come effetto di un più favorevole mix di vendita.

 

 

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. mario Rispondi

    28/09/2016 alle 16:15

    Prima presidente industriali poi di Camera di Commercio. Portano “sfiga” questi enti oppure ciò che appariva non era sostanza?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *