L’accattonaggio secondo Matteo (Renzi) e i sepolcri imbiancati di Sala del Tricolore

di Cesare A. Bellentani*

7/9/2016 – Per 4 volte (quattro) ho presentato mozioni in Consiglio Comunale chiedendo di intervenire con urgenza sul pericoloso (e illegale) fenomeno dei parcheggiatori abusivi. Ho dichiarato ai miei colleghi in Sala Tricolore che non votare queste mozioni sarebbe stato diventare moralmente responsabili di violenze, sempre crescenti, che potrebbero anche sfociare in tragedia. Finora “soltanto” tergicristalli spezzati, portiere rigate, un’anziana strattonata e fatta cadere… forse, per qualcuno, bazzecole.

Cesare Antonio Bellentani

Cesare Antonio Bellentani

Mi è sempre stato risposto con sorrisetti di compatimento che questi problemi non si risolvono con le ordinanze. Che l’accattonaggio non è un reato (ma l’accattonaggio insistente e invasivo, sì).
Quindi? Quindi non se ne fa nulla, sperando che non ci scappi il sangue.
Salvo poi scoprire che secondo Matteo Renzi, ordinanza 814 del 2009, è vietato chiedere l’elemosina in maniera invasiva, cioè insistente o minacciosa. Tanto più se si è vestiti da finti mimi, col viso truccato o la tunica bianca, se si portano a spasso animali di grossa taglia, se si suona la fisarmonica o la chitarra, se si espongono parti del intime del corpo o menomazioni fisiche (però!). Il divieto vale su tutto il territorio comunale, dalle strade alle piazze ai giardini, in modo particolare insiste sul centro storico. Ed è vietato mendicare anche all´interno degli ospedali o nei vicini parcheggi (nei vicini parcheggi…), agli incroci o ai semafori: e in questi casi anche se non si dà alcuna noia ai passanti e si è garbati, è di fatto impedito l´accattonaggio in sé. Così è scritto nell’ordinanza.

parcheggio Montecchio
Colui che diventerà dopo pochi anni premier, dichiarò: “La cultura dello sceriffismo non ci appartiene: solo non possiamo accettare che le famiglie dei bambini del Meyer o dei pazienti di Careggi debbano essere importunati…”.
E allora? Come la mettiamo? Quando la sera dell’ 8 settembre il Matteo nazionale sarà a Festareggio, qualcuno gli chiederà lumi sull’argomento?
Magari avremo la sorpresa che la mozione bocciata 4 volte dal sottoscritto verrà resuscitata come mozione del partito DEMOCRATICO o come delibera di giunta… un film già visto altre volte, con buona pace di chi afferma che le opposizioni sono il freno a mano di questa città e non sono mai costruttive.

*Capogruppo Lista civica Magenta – Alleanza Civica, Consiglio Comunale di Reggio Emilia

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Grazia Rispondi

    07/09/2016 alle 16:59

    A questo punto sarebbe interessante sentire cosa ne pensano le forze dell’ordine, tutti quei vigili urbani e carabinieri che per anni hanno inseguito e portato inutilmente in Questura decine di furfanti, senza mai poterli sanzionare, e costretti a rivederli spuntare daccapo nei loro posti abituali, come nulla fosse. Allo stress delle forze dell’ordine va ovviamente aggiunto quello di donne e anziani inseguiti e molestati impunemente ogni giorno. A voler pensar male parrebbe che togliere dalle strade quei pregiudicati che la sera spacciano, possa far mancare comoda manovalanza alla mafia che impera in questa provincia . O che sul mumero degli sbandati africani non in regola e con il foglio di via abbiano da specularci sopra allegramente alcune coop…Se così non è, se Reggio non è crocevia di mafie e speculazioni odiose della politica, allora che si facciano queste ordinanze e in tutti i comuni della provincia!Altrimenti denunciare i sindaci complicità mafiosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *