La Gresmalt di Casalgrande acquisisce la ceramica Terre di Badia di Frassinoro. Salvi 90 posti

13/9/2016 –   Il gruppo Gresmalt di Casalgrande, Iano e Sassuolo acquisisce la ceramica Terre di Badia di Frassinoro. Si conclude la procedura in capo al curatore fallimentare con l’aggiudicazione alla nuova proprietà, e termina così una lunga vertenza che ha visto la Regione scendere in campo con la cassa integrazione in deroga regionale per sostenere il reddito dei circa 90 lavoratori dello stabilimento.
“Un’ottima notizia che chiude una difficile e drammatica vertenza. L’acquirente- sottolinea con soddisfazione l’assessore  regionale alle Attività produttive Palma Costi– è un serio operatore del settore e di quel territorio, in grado di ricostruire un percorso imprenditoriale per il sito produttivo. Ottima notizia perché tutto ciò avviene in un ambito, quello dell’alto Appennino, dove fare impresa è meno facile e scontato”.

Presidio in mezzo alla neve dei lavoratori dello stabilimento Terre di Badia di Frassinoro

Presidio in mezzo alla neve dei lavoratori dello stabilimento Terre di Badia di Frassinoro

“Supporteremo- aggiunge Costi– la possibilità di fare impresa nel nostro Appennino così come abbiamo definito con il Programma regionale per la montagna, fortemente voluto dalla Giunta regionale per sostenere l’impresa e l’occupazione in questa importante parte del nostro territorio”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *