Giornata per la pace: alle 16 preghiere in Cattedrale, in tutte le chiese e nelle comunità religiose del reggiano

20/9/2016 – La Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla aderisce all’invito di Papa Francesco a celebrare con tutte le Chiese che sono in Italia una Giornata di preghiera per la pace, in concomitanza all’Incontro interreligioso che il Pontefice stesso presiederà ad Assisi martedì 20 settembre, nel 30° anniversario del primo e indimenticabile incontro per la pace nel mondo, promosso da San Giovanni Paolo II.

Il vescovo di Reggio Massimo Camisasca ha indicato alla Diocesi alcune iniziative, tra cui la celebrazione delle Messe del 20 settembre con l’intenzione per il dialogo e la pace nel mondo (è obbligatoria quel giorno la memoria dei Martiri coreani, ma la Preghiera dei fedeli si può concludere con una delle Orazioni della Messa “per la giustizia e la pace”)

. Il Vescovo, inoltre, invita ogni parrocchia o Unità pastorale, i Monasteri, le Case della Carità, le Comunità religiose e le Case di preghiera, il Seminario, a fare un momento di preghiera – un’ora di adorazione o il Rosario – alle 16, proprio nell’ora in cui il Papa, nella Basilica di San Francesco, presiede la preghiera ecumenica e gli altri leader religiosi, in altri luoghi di Assisi, invocano dall’alto il dono della pace, prima di radunarsi tutti insieme sulla Piazza della Basilica, leggere e firmare un Appello per la Pace.

In Cattedrale, aderendo all’invito del Vescovo, per offrire ai fedeli del Centro storico e della Città la possibilità di radunarsi comunitariamente, alle 16 in Cripta inizierà l’adorazione eucaristica con l’Ora Media e alcuni testi di riflessione; alle 17 si reciterà il Rosario e si concluderà alle 18 con il Vespro.

Coloro che non possono recarsi in chiesa, sono invitati nelle case, nei luoghi di studio e di lavoro, a sostare un minuto in silenzio e in preghiera alle 16, magari coinvolgendo i familiari e i colleghi in questa invocazione corale della pace.

giovanni-paolo-assisi

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *