Game over Prima Pagina Reggio ha chiuso: ultimo numero del quotidiano gestito dai giornalisti

30/9/2016 – Oggi è uscito l’ultimo numero di Prima Pagina Reggio. Il terzo quotidiano cartaceo di Reggio Emilia, diretto da Corrado Guerra e mandato avanti da una cooperativa di giornalisti, ha chiuso i battenti dopo quattro anni di pubblicazioni. Prima Pagina Reggio era, di fatto, l’erede de L’Informazione, il giornale con  dal gruppo Spallanzani, che a sua volta era nato dopo la chiusura di Ultime Notizie Reggio e la sua trasformazione nel Giornale di Reggio.

L'ultimo numero di Prima Pagina Reggio

L’ultimo numero di Prima Pagina Reggio

Ciò per dire che la storia dei piccoli giornali indipendenti a Reggio Emilia, dal 2000 in poi, è di tutto rispetto e difficilmente archiviabile come un incidente di percorso.

Nell’editoriale di commiato la cooperativa di Prima Pagina Reggio scrive di una “avventura tanto entusiasmante quanto difficile, iniziata, complessivamente, quattro anni fa con l’obiettivo di raccontare pregi e difetti di questa nostra provincia partendo da un punto di vista assolutamente libero e disincantato. provando a scardinare schemi consolidati superati dai fatti”.

La chiusura è “una decisione sofferta, ma inevitabile viste le complicazioni gestionali (non la voglia di continuare a raccontare a modo nostro). A quanti ci sono stati accanto va il nostro profondo ringraziamento”.

L’augurio è che vi sia spazio per nuove iniziative: anche in un momento di come questo, c’è grande bisogno a Reggio Emilia di un’informazione libera, pluralista e capace di offrire uno sguardo diverso.

 

Condividi

Una risposta a 1

  1. riatti angela Rispondi

    02/10/2016 alle 02:03

    era un quotidiano libero diretto onesto eppure ha chiuso. Questo penso sia un passo indietro per l’informazione in generale per tutti i giornalisti in un momento storico dove l’informazione e tanto importante per noi cittadini.ai giornalisti che hanno portato avanti questo giornale con tanto impegno e coraggio auguro di poter avere la possibilita’di ritornare a scrivere per noi reggiani. Angela Riatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *