Emergenza legionella a Parma
19 casi, una morta e uno gravissimo

30/7/2016 – Emergenza legionella a Parma dove, nel quartiere Montebello, a sud della città, si sono registrati negli ultimi giorni ben 19 casi della patologia batterica che colpisce sistema nervoso, polmoni, reni e intestino  provocando febbre, dolori al torace, malessere generale e brividi.

Parma, via Montebello

Parma, via Montebello

Attualmente restano 14 pazienti sotto le cure dei medici e dei sanitari dell’Ospedale Maggiore, 13 sono stabili e con un normale iter clinico mentre resta critico un uomo di 73 anni, sotto stretto controllo dei medici della Terapia intensiva respiratoria.

Nell'infografica realizzata da Centimetri la scheda della Legionella. ANSA/CENTIMETRI

Nell’infografica realizzata da Centimetri la scheda della Legionella.
ANSA/CENTIMETRI

 

Una paziente di più di 80 anni, con patologie particolarmente gravi e in condizioni critiche, è deceduta in un hospice del territorio.

Dopo un aggravamento ireversibile l’anziana, su richiesta della famigliari, è stata dimessa da Terapia intensiva per essere trasferita in hospice dove è morta.

Sulle cause del contagio indaga l’agenzia ambientale Arpa. Molto probabilmente il virus era presente nell’acquedotto della zona. Iren è intervenuta inserendo cloro nelle condutture.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *