Città invasa dai pregiudicati
Bar e sale scommesse: su 162 persone controllate ben 44 hanno precedenti penali
Nuova campagna della Questura per il controllo e la bonifica del territorio

18/9/2016 – Nella sola giornata di venerdì la Questura ha proceduto al controllo di ben sedici esercizi pubblici, bar e sale scommesse, di Reggio Emilia. Il risultato come minimo fa pensare: su 162 persone identificate, ben 44 sono risultate con precedenti penali. E’ il termometro di una situazione che in città rasenta l’emergenza: in pratica andando a zonzo in certi quartieri o in certi locali, il 25% delle persone che si incontrano sono poco raccomandabili e hanno già avuto a che fare con la giustizia.

Questo dato offre anche la dimensione chiesto alle forze dell’ordine, in condizioni non semplici (mezzi limitati e stipendi fermi da anni) per mantenere il controllo del territorio.

Il questore di Reggio Emilia Isabella Fusiello

Il questore di Reggio Emilia Isabella Fusiello

Il questore Isabella Fusiello, che sin dal suo primo giorno a Reggio Emilia ha affrontato con decisione il propblema della bonifica di via Turri e della zona stazione, ha disposto una nuova campagna di prevenzione e monitoraggio proprio partendo dagli esercizi pubblici.

 

L’impegno è massimo, l’attiva è continua – fa sapere il Questore – la finalità è verificare frequentazioni e incontri sospetti nella città, monitorandola costantemente in tutte le ore del giorno e della notte. “L’attività di controllo intrapresa mira ad avere un osservazionrio completo ed esaustivo sulla città, grazie alla costantìe presenza della Polizia di Stato sul territorio”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *