Abusivi, ora i sindaci si svegliano
Sgombrato il parcheggio del Franchini: quattro africani denunciati
La val d’Enza chiede incontro al Prefetto. E Reggio?

9/9/2016 – Finalmente il comune di Montecchio si è mosso. Questa mattina Carabinieri e Polizia Municipale della Val d’Enza hanno sgombrato dagli abusivi il parcheggio dell’ospedale Franchini. Lo ha annunciato il sindaco Paolo Colli sulla pagina facebook del comune di Montecchio.

Controllati ben quindici stranieri: quattro sono stati sorpresi mentre chiedevano la questua. Tre sono stati denunciati per molestie e hanno ricevuto il foglio di via. Il quarto, probabilmente il nigeriano rapinatore che se ne strafotte dei provvedimenti dell’autorità, è stato denunciato per l’ennesima volta per inosservanza agli obblighi del foglio di via.

“E’ stata condotta stamattina di concerto dalla stazione locale dei Carabinieri e dalla Polizia Municipale Val d’Enza un’operazione di controllo e di sgombro del parcheggio pubblico dell’Ospedale Ercole Franchini di Montecchio Emilia. L’intervento rientra nelle azioni di prevenzione e di controllo del territorio e dei principali luoghi di frequentazione delle persone.

L'ingresso dell'ospedale Franchini di Montecchio. In primo piano la scultura "bidimensionale" di Graziano Pompili

L’ingresso dell’ospedale Franchini di Montecchio. In primo piano la scultura “bidimensionale” di Graziano Pompili

Si tratta – aggiunge Colli nella sua dichiarazione – di un’ azione tesa a contrastare il fenomeno dei ‘parcheggiatori questuanti’ che pur non essendo attività espressamente vietata dalla legge.  causa disagio e insofferenza crescente nella popolazione.
Tale fenomeno assume connotati intollerabili in luoghi pubblici ‘sensibili’ quali i parcheggi di cimiteri e ospedali, frequentati in particolare da persone anziane e/o in condizioni di particolare fragilità fisica ed emotiva”.

A questa decisione, dopo mesi e mesi di proteste andate a vuoto, non appaiono estranee le proteste dei cittadini e le liti avvenute nei parcheggi tra gli abusivi, in genere nigeriani che chiedono soldi con le buone e con le cattive, nonché il fatto che continua a presentarsi a Montecchio l’abusivo arrestato giorni fa per una rapina ai danni di un ragazzo di 15 anni, in patente violazione al foglio di via.

E certamente ha contribuito l’articolo di Reggio Report che ha documentato come nel novembre del 2009 uno dei primi atti del sindaco di Firenze Matteo Renzi, fu un’ordinanza per vietare l’accattonaggio molesto in tutta la città, e ogni forma di questua proprio nei parcheggi degli ospedali. Evidentemente qualcuno ha pensato che non vi fossero più né alibi né argomenti politici all’inanità dei sindaci. Proprio pochi giorni prima, il sindaco Colli aveva detto in un colloquio che non intendeva “farsi bello” con delle ordinanze.

Ora l’atteggiamento èradicalmente mutato: il primo cittadino assicura che “i controlli, i presidi e gli interventi di contrasto del fenomeno, con particolare attenzione ai luoghi sensibili, saranno intensificati nelle prossime settimane”. Non solo: in quanto prsidente dell’Unione dei comuni della Val d’Enza, Colli  “chiederò un incontro urgente al Prefetto di Reggio Emilia per concertare ulteriori linee di sviluppo delle azioni e degli strumenti di contrasto” data ” la valenza generale di una problematica che riguarda tutto il territorio reggiano”. ospedale-franchini-1

E’ una svolta a 180 gradi, che a questo punto non potrà non riguardare anche le altre zone della provincia, come lo Scandianese o Reggio Emilia città dove il problema è particolarmente acuto. Si può arguire che Colli chiederà al prefetto da un lato di coordinare la sorveglianza dei parcheggi, e dall’altra di fornire un supporto per ordinanze volte a sradicare il fenomeno.

“Rimane ovviamente sullo sfondo – conclude Colli- la necessità da parte dello Stato di interventi legislativi e normativi che consentano alle forze dell’ordine l’efficace contrasto di fenomeni che creano insicurezza e disagio nella popolazione. Si tratta di una richiesta che i Sindaci reggiani hanno con forza posto al Ministro della Giustizia Andrea Orlando nel corso del recente incontro organizzato a Festa Reggio”.

(Pierluigi Ghiggini)

Be Sociable, Share!

3 risposte a Abusivi, ora i sindaci si svegliano
Sgombrato il parcheggio del Franchini: quattro africani denunciati
La val d’Enza chiede incontro al Prefetto. E Reggio?

  1. Fausto Poli Rispondi

    09/09/2016 alle 21:54

    Quando gli idioti fanno oh, che merdaviglia !

    All’Ospedale di Montecchio, nel parcheggio, non ce ne sono. Al massimo 3/4. Scusate direttorio, ma dovreste spingere sulla stazione di Reggio, dove, spaccio, prostituzione, regnano sovrani. E li’ tra l’altro, polleggia una sezione della Polizia problemi di neri. Li ha Reggio Emilia, soprattutto i rpoblemi dei neri sorgono quando ad esempio la coop di Cella li fa arrivare, e poi non ci stanno e li porta in via Sante Vincenzi, con tutto cio’ che capita, gente buttata dal 3o piano, liti furibonde. Insomma l’informazione deve essere reale. Li avete visti ? 100 appollaiati al park dell’hopital di montecchio ? Vorrei vedere le foto. Ecco, vedete, caro direttorio, nascono cosi’, le situazioni inesistenti. Invecie bisogna colpire dove c’e’ il cancro. E il cancro, con la chemioterapia, va colpito in piazza Prampolini, in Comune, dove se ne sbattono titti di tutto. Tutti ben vestiti, le donne con 1 kg di trucco. E’ li’ dove dovete indirizzare gli sforzi. L’informazione e’ libera, e non va pilotata. Montecchio non ha questi problemi.

  2. Pietro Rispondi

    10/09/2016 alle 09:31

    Montecchio ha questi problemi, ed è evidente che lei Poli non ci vive e non conosce la realtà scomoda di tanti altri piccoli paesi della provincia. Detto questo è stato detto chiaro fin dai primi articoli comparsi su Reggio Report che il problema è diffuso su scala nazionale.Reggio è infestata quanto Parma da bande di nullafacenti che si sentono in diritto di molestare chi si avvicina ai parcheggi e ai centri commerciali. Si spera che l’articolo riguardante Renzi è la sua ordinanza a Firenze riesca a sdoganare il tabù del piddino buonista ad oltranza… Non mi preoccupa il look dei politici reggiani che governano la città , ma la loro inettitudine, e l’asservimento totale alle logiche di un partito padrone, logiche che si rivelano sempre peggio di quelle delle ben note mafie oggi a processo.

    • Fausto Poli Rispondi

      10/09/2016 alle 14:27

      Pregiato Sig. Pietro. Volevo solo dire che: come abitante di Gattatico, conosco pure la realta’ di Montecchio Emilia. Ci passo, vedo, vedo che come al solito cercano di costruire ma a Montecchio non riescono a venere. Dei Neri ne vedo pure davanti al Conad, a Taneto, e al Conad di Montecchio. Si’ li’ dan fastidio, ma la parking dell’hopital di Montecchio non ne vedo. Per fortuna, m a consoendo Montecchiesi me lo faccio dire e per tutta risposta mi dicono che bisogna ripuire il Comune di Reggio Emilia. Non so se questa sia un’informazione per piotare l’attenzone fuore dalle mura di Reggio Emilia, E’ evidente pero’ che Reggio Emilia il Comune sarebbe da sciogliere:

      1) perche’ in stazione la situazione e’ invivibile nonostante il nucleo della polzia dovrebbe vigilare

      2) dalle ultime indagini e dalle sentenze su Aemilia, che procede, Reggio Emilia e’ stata sbudellata finanziariamente ma anche moralmente dalle ‘ndrine calabresi .
      3) e’ inutile faresi vedere a elargire premi o tagliare nastri, o girare con mega macchinoni con procuratori al seguito. Vecchi, e prima Del Rio, hanno inventato Reggio alla Romana, stile mafia capitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *