A proposito del “tesoretto”: perchè la Camera di commercio non salva le Fiere di Reggio?

di Fausto Mattioli*
11/9/2016 – Ho letto con estremo stupore un articolo riguardante il tema sullo sviluppo della nostra città che il futuro ci potrebbe riservare. In particolar modo il tesoretto che la Camera di Commercio di Reggio Emilia potrebbe mettere a disposizione per la costruzione di nuove opere pubbliche, spesse volte anche in altri articoli per rivalutare la zona di Mancasale, l’area Nord della città, insomma.
Mostra internazionale Canina di Reggio Emilia. Solo un ricordo?

Mostra internazionale Canina di Reggio Emilia. Solo un ricordo?

Ma, purtroppo, quando si parla dell’Ente Fiera di Reggio Emilia tutti scappano! Come molti sanno e tanti fanno finta di non sapere, la Sofiser Immobiliare si è indebitata di circa 28 milioni di euro e il 42,3% della proprietà era proprio della Camera di Commercio di Reggio: allora mi chiedo… ma come, prima si indebitano e adesso dicono che hanno a disposizione svariati milioni di euro da mettere a disposizione della nostra città? Perché non hanno provato a saldare i debiti e rivalutare l’Ente Fiera di Reggio Emilia, di conseguenza non si rimetterebbe in sesto l’Ente Fiera e il suo indotto che comporta in cifre svariati euro e in persone molti posto di lavoro?
Panoramica del quartiere fieristico reggiano, in fallimento nonostante la vicinanza alla stazione Mediopadana

Panoramica del quartiere fieristico reggiano, in fallimento nonostante la vicinanza alla stazione Mediopadana

Tutto questa ricchezza si perderebbe… purtroppo!
Vogliono chiudere l’Ente Fiere di Reggio Emilia incolpandola della perdita creata mentre invece, ripeto, il buco è stato creato da “Immobiliare Sofiser”, ma la vera motivazione è stato il debito che si è creato?
Se potevano chiuderlo, visto che hanno questo tesoretto, perché non l’hanno fatto?
mostra-canina-2
Da cittadino reggiano dispiace vedere questa indifferenza politica mentre, da organizzatore della più famosa Esposizione internazionale Canina, ricordo ben 10 mila  presenze e innumerevoli spettatori alle nostre manifestazioni. Mi piange il cuore aver preso in considerazione il fatto di doverci spostare in un’altra Fiera fuori provincia, o addirittura pensare – dopo ben 54 edizioni – di non poterla più svolgere.
*Presidente Gruppo Cinofilo Reggiano
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *