A 17 anni è già un boss della droga: preso con 7 etti di hascisc
Due arresti a Sant’Ilario

17/9/2016 – Una partita di sostanze stupefacenti, destinata ai giovani reggiani e costituita da circa 700 grammi di hascisc, è stata sequestrata dai carabinieri di Sant’Ilario d’Enza che con l’arresto di due giovani “insospettabili” hanno spezzato la filiera dello spaccio, gestita da un minorenne. I militari hanno sequestrato anche  due bilancini di precisione, denaro contante ritenuto provento dello spaccio e gli  smartphone con cui gli arrestati tenevano i contatti con i clienti.

Ieri sera sono finiti in manette un operaio di 20 anni e poi il suo fornitore individuato, con grande stupore degli investigatori,  in un 17enne della provincia di Reggio che gestiva il traffico. Entrambi sono incensurati.

Il 20enne è finito in cella a disposizione della Procura reggiana, mentre il minore  è stato condotto nel centro di prima accoglienza felsineo a disposizione della procura presso il tribunale per i minorenni di Bologna. Per entrambi di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Ieri sera a Sant’Ilario, poco prima delle 23, una pattuglia dei Carabinieri ha controllato tre giovani a bordo di una Dacia ferma in un parcheggio di via Fellini.

L’atteggiamento insofferente di uno di loro – il ventenne arrestato – ha insospettito i militari, che gli hanno trovato addosso un panetto da 40 grammi di hascisc e un bilancino, nascosti nelle mutande, e un altro pezzo di hascisc di 10 grammi  in tasca. Negativi invece gli esiti dei controlli per i suoi due amici. In breve, probabilmente a seguito delle ammissioni dell’arrestato, i militari sono arrivato al fornitore di 17 anni. La successiva perquisizione domiciliare eseguita nell’abitazione di quest’ultimo portava al rinvenimento e sequestro di un’ingente quantitativo di stupefacenti: oltre mezzo chilo di hascisc che il minore consegnava ai carabinieri prelevando il grosso (550 grammi) da  un vecchio case di un computer in disuso lasciato nel sottotetto, e la restante parte dalla sua camera da letto (un panetto da 50 grammi e 5 dosi già confezionate pronte per essere spacciate).

Lo stupefacente, unitamente a un bilancino di precisione el o smartphone del minore, veniva sequestrato. Il ragazzo arrestato e trasferito a Bologna in attesa delle decisioni del giudice..

 

 

Be Sociable, Share!

4 risposte a A 17 anni è già un boss della droga: preso con 7 etti di hascisc
Due arresti a Sant’Ilario

  1. Alessio Rispondi

    07/04/2017 alle 13:21

    Mentalita da boss veramente

  2. ugo Rispondi

    07/04/2017 alle 13:22

    Che fine hanno fatto?

  3. Alessio Rispondi

    21/05/2017 alle 00:52

    17 boss, i genitori di questo ragazzo?

  4. Alessia Rispondi

    26/10/2017 alle 11:13

    Sono già liberi non ci sono parole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *