Week end a sbafo in Spagna per i 25 anni del gemellaggio tra Scandiano e Almansa

5/9/2016 – Il Sindaco di Scandiano Alessio Mammi ha trascorso un week end ad Almansa, in Spagna, a capo di una delegazione spesata di tutto dalle amministrazioni, perché si è trattato di un’impegnativa occasione ufficiale: le “celebrazioni” – così recita un comunicato del Comune – per i 25 anni del gemellaggio fra le due città.

“Un anniversario molto importante che ricorda un gemellaggio innovativo che il Comune di Scandiano scelse di fare tanti anni fa, quello con un Paese del Mediterraneo.

Mammi insieme al sindaco di Almansa Francisco Nunez

Mammi insieme al sindaco di Almansa Francisco Nunez

Dobbiamo spingere tutta l’Europa – ha detto Mammi nell’orazione ufficiale pronunciata ad Almansa, che come si può leggere era costellata di luoghi comuni – a considerare il Mediterraneo sempre di più come mare europeo: mare di cultura, di storia, di opportunità ma anche di tante sofferenze come le cronache di questi mesi purtroppo ci riportano. Le distante si sono accorciate grazie alla tecnologia e ai viaggi. Ma i gemellaggi sono importanti ancora oggi perché consentono ai cittadini europei di conoscersi davvero, di vivere insieme. Di scambiarsi idee e costruire legami che durano nel tempo. Ci aiutano a capire davvero che sono più le cose che ci uniscono che quelle che ci dividono. Oggi l’evoluzione dei gemellaggi sono i progetti europei, sui quali Scandiano è da tempo molto impegnata. I nostri storici gemellaggi si stanno dimostrando molto utili anche in questo ambito e l’Europa ci ha spesso premiato proprio perché ha capito che i progetti presentati affondavano le radici in gemellaggi decennali”.

Un momento della cerimonia ad Almansa: Valter Franceschini a sinistra di Mammi

Un momento della cerimonia ad Almansa: Valter Franceschini a sinistra di Mammi

Il Sindaco ha aperto il proprio intervento con un pensiero alle vittime del terremoto nell’Italia centrale, e si è fra l’altro complimentato con il predecessore firmatario del patto con Almansa – Valter Franceschini, primo cittadino appunto nel 1989 e membro della delegazione scandianese – « per questa capacità di visione che lo spinse, con il Consiglio Comunale, a costruire questo rapporto di amicizia: un’idea lungimirante, volta ad abbracciare una città di un Paese mediterraneo”.

Un ringraziamento è andato anche ai “tanti cittadini volontari che hanno lavorato e aiutato le Amministrazioni comunali per far progredire questa amicizia: per quanto hanno fatto e per quanto faranno in futuro per riempire di vita e di contenuti il nostro gemellaggio. il Patto d’amicizia è stato rinnovato e verrà portato avanti anche dalle future generazioni”.

La cerimonia – che si è svolta nel giardino della “Casa Grande”, cinquecentesca sede del Comune – si è conclusa con l’esibizione del giovane musicista e compositore scandianese Francesco Spina.

La trasferta nella cittadina della Mancia è stata anche l’occasione per incontri fra i responsabili dei rispettivi comitati, dove esporre e pianificare le attività comuni nell’ambito di questo gemellaggio e di quelli che le due cittadine hanno con altre municipalità. Oltre ai rappresentanti istituzionali, sono andati ad Almansa anche alcuni cittadini scandianesi ospitati come tradizione in famiglie locali. La delegazione è rientrata ieri sera, domenica 4 settembre.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *