Nido d’amore zeppo di marijuana: piantagione
nel terrazzo ed essicatoio in salotto
Arrestati due quarantenni, sequestrato un chilo di “erba” pronta

5/8/2016 – Mercoledì mattina gli uomini della Squadra Mobile di Reggio Emilia hanno dato un nuovo colpo al mercato di stupefacenti cittadino, scoprendo un alloggio adibito alla coltivazione e lavorazione della marjuana. Ciò a seguito di indagini serrate sul consumo di droghe leggere. In questomodo, di traccia in traccia gli agenti della Mobile sono arrivati a controllare un appartamento nel quartiere Gardenia e decidevano di controllarlo.

La piantagione nel terrazzo del quartiere Gardenia

La piantagione nel terrazzo del quartiere Gardenia

Dal pianerottolo si poteva percepire immediatamente il profumo inconfondibile della marjuana. Una volta all’interno, gli uomini della Polizia di Stato hanno rinvenuto sul terrazzo 119 piante di marjuana, in vario stato di maturazione, alcune delle quali alte 2 metri: una piantagione urbana in piena regola. L’essicatoio era ricavato in salotto – debitamente munito di pompa di aspirazione per convogliare, all’esterno, l’aroma delle piante lasciate ad esiccare. Trovati anche un bilancino di precisione e, complessivamente, un chilo di marjuana lavorata e pronta per l’utilizzo.

La lavorazione della marijuana

La lavorazione della marijuana

Nella casa c’erano Pietro Montis, 43 anni, di Maracalagonis (Cagliari) e Alessandra Tritta, di 45 anni, originaria di Viareggio: sono finiti in manette  per detenzione e coltivazione di marjuana e per detenzione illegale di arma comune da sparo. I Poliziotti li hanno sorpresi erano intenti a “lavorare” lo stupefacente,  come reso evidente  dai “rimasugli” sparpagliati sul terrazzo.

Nel corso della perquisizione è stato trovato anche  un fucile ad aria  compressa dotato di una  elevata capacità di sparo,superiore ai 7,5 joule. Tale potenzialità comporta che il fucile sia assimilabile ad un’arma comune da sparo e, quindi, la sua detenzione vada denunciata all’autorità di pubblica sicurezza.maria 4

L'essicazione in salotto

L’essicazione in salotto

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *