Truffa del bimby usato
Signora avanti con gli anni piazza bidoni su whatsapp

29/8/2016 – Una signora avanti con l’età, e che maneggia bene internet,  è stata denunciata per truffa dai Carabinieri di Villa Minozzo.

Ha 67 anni, vive in Campania ed è specializzata nella truffa del bimby usato. Un genere di truffa in cui continuano a cadere, che anziché rivolgersi ai negozi on line di ditte serie che trattano da molto tempo i bimby usati, cadono nella trappola tesa dai web-malviventi abbagliati da offerte quanto mai improbabili.

Nel caso in questione la matura signora di Pozzuoli, che pare abbia raggirato una sfilza di clienti, ha piazzato il pacco partenopeo a una commerciante di 47 anni del reggiano, che ha acquistato da lei via whatsapp un robot da cucina usato per 300 euro. Ha scoperto di essere stata gabbata quando, versata la somma tramite bonifico, non ha ricevuto nessun bimby usato. Si è lamentata con la venditrice, che con una bella facci tosta le ha inviato il traking di spedizione, naturalmente falso, ed è sparita nel nulla.

Alla commerciante non  è rimasto che rivolgersi ai carabinieri, che sono risaliti alla truffatrice incrociando vari dati e l’hanno denunciata alla Procura di Reggio Emilia.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *