Semestrale Credem: utile consolidato 70,4 mln (in calo), la raccolta continua a crescere e sfiora i 60 miliardi
Prestiti a famiglie e imprese in progresso del 4,6%, rapporto sofferenze-impieghi tra i più bassi del sistema

5/8/2016 – Il Consiglio di Amministrazione di Credem, presieduto da Giorgio Ferrari, ha approvato  i risultati individuali e consolidati del primo semestre 2016. La semestrale si chiude con un utile netto consolidato di 70,4 milioni in netto calo rispetto ai 119,,4 dello stesso periodo del 2015 ,che aveva registrato importanti poste straordinarie positive. La raccolta complessiva sfiora i 60 miliardi di euro e aumenta del 6,5%

In particolare, i prestiti a famiglie ed imprese sono in progresso del 4,6% a/a a 22,4 miliardi di euro rispetto a -0,34% del sistema nello stesso periodo. È stata confermata l’elevata qualità dell’attivo del Gruppo con il rapporto tra sofferenze nette ed impieghi netti a 1,63%, livello tra i più bassi del sistema ed in calo rispetto al dato di fine giugno 2015 (1,66%).

La raccolta complessiva da clientela è in progresso del 6,5% a/a e raggiunge 59,9 miliardi di euro, con una crescita in valore assoluto di 3,7 miliardi di euro rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Nel semestre inoltre sono stati acquisiti 59 mila nuovi clienti. La posizione patrimoniale del Gruppo si mantiene “a livelli di eccellenza con un CET1 Ratio(5) a 13,4%”. Sono proseguiti anche gli investimenti sullo sviluppo dell’organico e sulle reti commerciali, in particolare con l’assunzione di 179 persone(4) nei primi sei mesi dell’anno di cui il 60% giovani e con una crescita complessiva dei dipendenti del 3% a/a(4).

L’utile netto consolidato è di 70,4 milioni di euro rispetto a 119,4 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno precedente, dato che comprendeva un’importante componente non ricorrente positiva derivante da riposizionamento portafoglio titoli governativi di proprietà.

Questa l”ultima mestrale firmata dal Direttore generale Adolfo Bizzocchi, che ha manifestato l’intenzione di lasciare il proprio incarico il 31 agosto 2016. Gli succederà nella carica, “nel segno della totale continuità”, il Vice Direttore Generale di Credito Emiliano Nazzareno Gregori. Nel Gruppo dal 1979, Nazzareno Gregori riveste attualmente il ruolo di coordinatore e responsabile dei servizi IT, organizzazione & project management, legale & affari generali e operations. Precedentemente ha svolto diversi incarichi all’interno del Gruppo, principalmente nelle aree IT, internal audit, compliance e risk management.

Una conference call di Bizzocchi è prevista questa mattina alle 10.

 

 

 

 

 

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *