Rissa fra nigeriani clandestini in città: due feriti, quattro arrestati

26/8/2016 – Due feriti, di cui uno ricoverato, e quattro clandestini nigeriani arrestati. E’ il bilancio di una rissa, l’ennesima, scoppiata ieri sera in città.

Ieri sera intorno alle 23 le Volanti della polizia, dopo le telefonate al 113 dei residenti di via Emilia all’Angelo, sono intervenute dopo il ponte sul Crostolo, in direzione Parma, per una violenta lite tra persone immigrate.

Quando gli agenti sono arrivati, non c’era più nessuno, tuttavia hanno rintracciato i protagonisti della rissa a Pieve Modolena, nel parcheggio dell’ipermercato. Erano, appunto, quattro uomini nigeriani, non dei ragazzini, irregolari nel nostro Paese, arrivati in Italia con i barconi e ospitati provvisoriamente a Reggio. Si chiamano  Chinedu Igwebuike di 39 anni, Belive Ikhihibhojere di 42, Michael Okojie di 36 anni e Lucky Okukpon di 34 anni. Quest’ultimo è senza fissa dimora, gli altri tre sono domiciliati in città. Igwebuike è l’unico a risultare incensurato, ,mentre gli altri risultano con precedenti di polizia. Okukpon e Belive, infine, hanno chiesto l’asilo politico.

Chinedu era ferito in modo leggero agli avambracci. Okukpon, che i poliziotti hanno soccorso mentre era sanguinante a terra, è stato ricoverato al Santa Maria Nuova per ferite alla schiena e un polmone perforato da cocci di bottiglia, ed è stato dimesso questa mattina: è passato direttamente dall’ospedale, dov’era piantonato, al carcere dove da ieri sera si trovavano gli altri tre. I nigeriani hanno minimizzato le cause della rissa cruenta: un diverbio, generato da un malinteso, durante un’innocente partita a carte.

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *