Reggio in allarme per gli ultras Stella Rossa: “Commercianti chiudete i negozi”
La tifoseria di Belgrado è la più violenta d’Europa
Primo vertice in Prefettura

13/8/2016 – Reggio Emilia è in allarme per la partita dei play off di andata di Champions League Sassuolo-Stella Rossa, in calendario giovedì 8 agosto al Mapei Stadium-Città del Tricolore, in notturna alle 20,45. Gli ultras della stella Rossa di Belgrado, i famigerati “delije” (gli eroi: loro si definiscono così) sono considerati come la tifoseria organizzata più violenta d’Europa. Tradizionalmente di estrema destra, negli anni Ottanta il loro capo Zeljio Raznatovic detto Arkan arruolò proprio tra i delije i primi volontari delle sue “Tigri“, corpo paramilitare serbo che si è contraddistinto per crudeltà e perle sue gesta efferate nelle guerre di Bosnia e Kosovo.

Donatella Prampolini Manzini

Donatella Prampolini Manzini

Sul cammino di questi ultras ci sono morti e feriti, e quando entrano nelle città, organizzati a falange, non si sa mai cosa possa accadere.

Le preoccupazioni per la partita di giovedì prossimo, come detto, non mancano. La presidente di Confcommercio Reggio Emilia Donatella Prampolini Manzini, che è anche la vice di Sangalli a livello nazionale, invita gli esercenti di Reggio ad abbassare le saracinesche. In un post sul suo profilo Facebook, Prampolini invita “a riflettere sull’opportunità di tenere chiuse le attività commerciali nell’intera giornata”.

Una coreografia significativa degli ultras della Stella Rossa

Una coreografia significativa degli ultras della Stella Rossa

La gara è stata giudicata dall’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive “particolarmente a rischio, in considerazione dei numerosi e gravi incidenti che hanno visto i supporter serbi sgraditi protagonisti, anche nelle loro ultime, recenti, trasferte”. “Siamo consapevoli – aggiunge la presidente di Confcommercio – di chiedere uno sforzo economico importante in questo difficile momento, soprattutto per le attività stagionali, ma l’appello è frutto di una serie di valutazioni che ci portano a pensare che il rischio di tenere aperte le attività in queste circostante sia troppo elevato”.

20021003 - VERONA - SPR: CALCIO: UEFA; CHIEVO-STELLA ROSSA; SOGNO EUROPEO E' GIA' FINITO - 2 GOL DA STELLA ROSSA E TERZA SCONFITTA, ALLARME PER DEL NERI. I tifosi dello Stella Rossa durante la partita contro il Chievo. FRANCO TANEL / ANSA / PAL

I tifosi della Stella Rossadurante una partita col Chievo

Altro elemento di apprensione, la concomitante apertura di Festa Reggio al Campovolo, proprio il 18 agosto, col rischio di un assalto devastante.

Ieri mattina intanto, dell’emergenza delije si è occupato il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica appositamente convocato dal prefetto Raffaele Ruberto.

Nel corso dell’incontro sono stati esaminati – specifica una nota diffusa al termine dei lavori – 2tutti gli aspetti attinenti l’organizzazione dei servizi da predisporre per assicurare l’accoglienza della tifoseria ospite in attesa dell’inizio della partita.

Inoltre sono state condivise e pianificate le misure di sicurezza, ritenute necessarie, che saranno definitivamente messe a punto nel corso della prossima riunione del Comitato che si terrà il 17 agosto in Prefettura”.

Alla riunione di ieri hanno partecipato il Presidente della Provincia Giammaria Manghi, il vicesindaco di Reggio Matteo Sassi, i rappresentanti della Questura, del Comando provinciale dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della forestale, dell’Azienda Usl, dell’Arcispedale Santa Maria Nuova, della Società Seta (trasporti pubblici) , i delegati del Sassuolo Calcio, della Camera di Commercio, di Confcommercio, della Confesercenti e della Cna, olte ai dirigenti del centro  “I Petali” , della Kinema che gestisce il centro Aquatico, attiguo allo stadio, e appunto di Festa Reggio, che teme di dover fronteggiare un orda di ultras di estrema destra proprio nella serata inaugurale,

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *