Poliziotta coraggiosa affronta due borseggiatori africani in treno e li mette in fuga

Una poliziotta coraggiosa ha affrontato due ladri africani che stavano alleggerendo le tasche di  un signore asiatico su un treno in partenza per Bologna: li ha messi in fuga e ha fatto fallire il borseggio, E’ accaduto alcuni giorni fa, nel pomeriggio, alle 14 del 23 agosto, alla stazione di Reggio Emilia.

L’agente, in servizio al posto di Polizia ferroviaria, aveva finito il turno di servizio ed era in abiti civili. Mentre saliva su un treno per Bologna  ha notato due giovani nord africani, uno dei quali conosciuto per i suoi precedenti, che nel secondo marciapiede,  a furia di insistere avevano convinto un viaggiatore asiatico a farsi portare il suoi voluminoso bagaglio sino al posto sul treno.

Dal comportamento l

ha capito che si trattava di borseggiatori, perciò  è salita sul treno per seguirne  i movimenti. Così ha visto le manovre dei due che avevano appena riposto le valigie dell’asiatico, e ha colto sul fatto l’africano pregiudicato che, con la scusa di salutare il viaggiatore, lo abbracciava ripetutamente e con un gesto da perfetto borsaiolo gli infilava la mano nella tasca sinistra dei pantaloni per rubargli il portafoglio. A quel punto l’assistente di polizia non ha avuto timore di affrontare i figuri, fra l’altro due ragazzi ben piazzati, si è qualificata e ha afferrato uno dei ladri per le braccia nell’intento di bloccarlo. Questi, sorpreso dalla decisione della donna, ha desistito dal furto ma è riuscito a divincolarsi dalla presa e a fuggire con il complice, attraversando di corsa i binari. Il pregiudicato, riconosciuto dalla poliziotta, è stato denunciato per tentato furto aggravato in concorso.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *