La Lega Nord rompe con Forza Italia col pretesto di un mi piace
Vinci spara su Pagliani: “Chiedi scusa”
La replica: “Calmati, e lavoriamo insieme”

 20/8/2016 – Il segretario emiliano della Lega Nord Emilia Gianluca Vinci va avanti nella strategia di rottura con Forza Italia di Reggio scatenandosi contro il suo principale esponente, Giuseppe Pagliani, col quale peraltro siede nei banchi dell’opposizione in Sala del Tricolore.

Dopo la reazione spigolosa alla nomina di Pagliani quale coordinatore provinciale del Comitati per il No –  alla quale Vinci ha replicato nominando all’impronta  un proprio coordinatore nella persona di Matteo Melato, commissario reggiano del Carroccio e suo fedelissimo –  il nuovo casus belli è offerto  da un post su Facebook  in cui Manuel Negri, referente reggiano di “Fare con Tosi”, sbeffeggia simpaticamente Vinci e il leader della lega Matteo Salvini, affermando  che rischiano di fare la figura degli “imbecilli”.

Il post "incriminato" di Manuel Negri

Il post “incriminato” di Manuel Negri

Ecco cos’ha scritto Negri: “Da Vinci a Salvini, dai trattori alle ruspe, vizi di famiglia: quando si sbraita una volta, due volte, tre volte, alla quarta le cose si fanno veramente o non si è più credibili e si fa la figura degli imbecilli...”.
Per Vinci è stato un invito a nozze: con un comunicato dalle spiagge della Sardegna ha annunciato querela per diffamazione nei confronti di Negri, ma se l’è presa soprattutto con Pagliani, che aveva cliccato “Mi piace” sotto il post incriminato.
Il segretario regionale leghista ha scritto testualmente che “chi compie un tale gesto non può sperare di avere alcun rapporto con il Movimento Lega Nord, almeno prima di aver presentato le proprie scuse”. E che  in queste condizioni “è impossibile una collaborazione con Forza Italia sul NO al Referendum, in provincia di Reggio le iniziative saranno quindi separate”.
Ancora una volta, un semplice “mi piace” diventa il pretesto per un attacco politico originato da tutt’altre motivazioni. Lo sottolinea anche il coordinatore reggiano di Forza Italia, Gianluca Nicolini, impegnato in queste ore nella difficile impresa di incollare i cocci del centro destra reggiano: “Confermo la massima stima nei confronti di Vinci, che per me è prima di tutto un amico – ha detto Nicolini a Reggio Report – ma devo rilevare che questo non è uno scontro tra Lega Nord e Forza Italia. E’  una questione personale di Vinci con Pagliani, cominciata già nel 2012 e con le dichiarazioni improvvide e politicamente inaccettabili della Lega Nord reggiana il giorno stesso dell’ingiusto arresto di Pagliani, poi com’è noto assolto con la formula più ampia. Resta il fatto che fatto che a Pagliani non sono nemmeno arrivate le scuse per quelle affermazioni, le più dure che ho ascoltato dopo quelle di Saccardi”.
Da parte sua Pagliani ostenta calma olimpica, e nega che il post di  Manuel Negri sia offensivo: “Non possiamo offenderci quando veniamo sollecitati anche in modo forte, peraltro la Lega è abituata a questi toni. Le sveglie valgono per tutti, è ora di agire anche sul territorio reggiano”. Quindi Pagliani invita Vinci a “calmarsi e a godersi le ferie”, sottolineando che “da partiti diversi dobbiamo raggiungere il medesimo risultato vittorioso”.
Daniela Santanché a Reggio tra Gianluca Nicolini, Giuseppe Pagliani e Luca Vezzani

Daniela Santanché a Reggio tra Gianluca Nicolini, Giuseppe Pagliani e Luca Vezzani

 IL COMUNICATO DI GIANLUCA VINCI (LEGA NORD)
Spett.li Ordini d’Informazione,
nella giornata di ieri Manuel Negri, consigliere comunale a Reggiolo ha insultato il sottoscritto ed il Segretario Federale Matteo Salvini senza alcun motivo, dileggiando alcune nostre rispettive iniziative politiche. Un soggetto che si permette di ingiuriare su Facebook l’esponente nazionale e quello emiliano dandogli degli “imbecilli”, non conoscendoli neppure, solo per farsi un po’ di pubblicità dovrà subirne le conseguenze, al massimo tra pochi giorni sarà infatti presentata una denuncia nei suoi confronti per il reato di Diffamazione a Mezzo Stampa.
Appare inoltre grave politicamente il comportamento di chi come Giuseppe Pagliani, capogruppo di FI in Comune a Reggio, ha messo Mi Piace ad un post che insulta il Segretario Federale Matteo Salvini ed il Segretario dell’Emilia Gianluca Vinci, chi compie un tale gesto non può sperare di avere alcun rapporto con il Movimento Lega Nord, almeno prima di aver presentato le proprie scuse, noi in Lega Nord facciamo politica seria e non tolleriamo certi atteggiamenti che lasciamo volentieri ad altri.
Gianluca Vinci con Matteo Salvini

Gianluca Vinci con Matteo Salvini

Il comportamento tenuto da Giuseppe Pagliani, peraltro solo pochi giorni dopo la sua nomina da parte del Coordinatore Regionale di FI Massimo Palmizio, a coordinatore del Comitato per il NO di Forza Italia nella provincia di Reggio rende impossibile una collaborazione con FI sul NO al Referendum, in provincia di Reggio le iniziative saranno quindi separate, si chiede inoltre che questo atteggiamento ingiurioso nei confronti della Lega Nord sia al più presto smentito dal Coordinatore Provinciale Gianluca Nicolini e dai Consiglieri Comunali di Reggio Emilia Claudio Bassi e Nicolas Caccavo nei quali ancora oggi vi è stima.
Certi atteggiamenti “leggeri” danneggiano il centrodestra in sfregio al mandato elettorale datoci dai cittadini

Cons. Com. Gianluca Vinci, Capogruppo Lega Nord Reggio, Segretario Lega Nord Emilia.
LA REPLICA DI GIUSEPPE PAGLIANI

“Ritengo il post non offensivo ma di impulso a tutto il centrodestra, è ora che tutti noi, nessuno escluso, intraprendiamo un percorso di impegno e di rinnovamento che ci riporti alla guida della nostra nazione. La sinistra ed il PD con il Governo Renzi hanno fallito miseramente, è giusto che noi cogliamo costruttivamente le sollecitazioni che ci provengono dagli eletti o dai simpatizzanti.

Non possiamo offenderci quando veniamo sollecitati anche in modo forte, peraltro la Lega è abitua a questi toni, come avvenuto nel post del consigliere Manuel Negri, le sveglie valgono per tutti, è ora di agire anche sul territorio reggiano.

I comitati per il NO al referendum che sta organizzando Forza Italia in tutti gli angoli della nazione ed in provincia di Reggio Emilia sono il punto di partenza per una difesa comune dei diritti democratici di tutti i cittadini e per sostituire il Governo Renzi sostenuto da transfughi e guidato da un NON eletto.

Invito Vinci a tranquillizzarsi ed a godersi le ferie ed a prendere atto della mia nomina a coordinatore dei comitati per il NO al referendum di Forza Italia avvenuta per volontà dell’On. Massimo Palmizio coordinatore regionale del partito e da Gianluca Nicolini coordinatore provinciale di Forza Italia. Anche se, da partiti diversi, dobbiamo raggiungere il medesimo risultato vittorioso, pertanto ritengo pretestuoso ed inutile cercare visibilità con polemiche che dividono l’elettorato e distraggono dall’unico risultato che dobbiamo ottenere, quello di far cassare la proposta di riforma costituzionale”.

 Giuseppe Pagliani Capogruppo Forza Italia

 

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Fausto Poli Rispondi

    21/08/2016 alle 13:59

    dA vINCI/sALVINI, SIETE RIDICOLI .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *