I tetti di rame più belli del mondo: festa a Toano per i 50 anni della F.lli Ceresoli

13/8/2016 – Cinquant’ anni di attività per la F.lli Ceresoli di Bruno e Stefano, azienda di primo piano in Appennino (e non solo) per lattoniere e coperture. Qualche sera fa negli gli impianti della Pro Loco di Toano sono state poche ma molto sentite  le parole che Bruno (Emo) Ceresoli,  fondatore della nota impresa artigiana, commosso, ha voluto dedicare a tutte le persone che hanno contribuito al successo dell’azienda, con la figlia Francesca e le 10 persone che tutt’ora vi lavorano.
“Molti sono gli esempi di grandi opere realizzate dalla F.lli Ceresoli, come sui tetti di quella che è stata definita la casa più bella del mondo, a Canali ma anche all’outlet di Fidenza, in stadi, varie chiese e interi quartieri. Il loro mercato, a base prevalente in regione, è comunque attivo in tutta Italia. Un caso di imprenditorialità in Appennino fatto di cultura, costanza e innovazione in un tessuto, quello dell’Appennino”, ha commentato Gabriele Arlotti, presidente di Lapam Confartigianato Castelnovo Monti.

Festa <a Toano per la F.lli Ceresoli: al centro Emo Ceresoli con la figlia Francesca

Festaatoano per i 50 anni della F.lli Ceresoli: al centro il fondatore Emo Ceresoli con la figlia Francesca

“Esprimo la mia soddisfazione quando ci troviamo dinnanzi a esempi come questo: continuiamo a rivolgere il nostro appello agli enti per favorire in ogni modo la permanenza di queste aziende nel territorio dove, oltre alla cultura del fare impresa, portano vita” ha detto Erio Luigi Munari, presidente di Lapam Modena e Reggio che a Toano ha voluto consegnare al fondatore Bruno, una targa riprodotta sul rame abitualmente utilizzato dalla stessa ditta.

Gabriele Arlotti, Erio Munari e Bruno "Emo" Ceresoli

Gabriele Arlotti, Erio Munari e Bruno “Emo” Ceresoli (ph. Mario Walz)

“La F.lli Ceresoli – ha ricordato la figlia Francesca – è nata 50 anni fa dall’idea di nostro padre Bruno che ha voluto creare l’azienda per rimanere legato al territorio e non dover emigrare a Milano. L’azienda per noi ha sempre rappresentato un punto di riferimento ci sono stati momenti difficili da superare ma insieme e uniti oggi ci troviamo qui a festeggiare e per questo che vogliamo con tutto il nostro cuore dire grazie a nostro padre per i suoi sacrifici per la sua determinazione per la sua voglia di lavorare la sua responsabilità e energia, valori con i quali ci ha cresciuto e che ci ha trasmesso nelle nostre vite”.

Anche il sindaco Vicenzo Volpi ha voluto con una targa portare l’apprezzamento dell’amministrazione comunale in una serata cerimonia alla presenza di oltre duecento tra fornitori, amici e collaboratori.

flli ceresoli tetti 2

 

Un tetto della F.lli Ceresoli

Un tetto della F.lli Ceresoli

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *