Fantastico Paltrinieri: oro nei 1.500 sl Notte di festa a Carpi

Gregorio Paltrinieri

Gregorio Paltrinieri

 

14/8/2016 – Il campione carpigiano Gregorio Paltrinieri ha vinto la medaglia d’oro dei 1.500 stile libero ai Giochi di Rio 2016. Per l’Italia è il sesto oro alle Olimpiadi. Bronzo per l’altro azzurro in gara, Gabriele Detti. Greg Paltrinieri, 21 anni, campione mondiale della specialità in vasca corta, ha nuotato a lungo sotto il record del mondo, sempre in testa, ma ha ceduto solo negli ultimi 100 metri e ha chiuso in 14’34″57 (sfiorando il primato di 14’31″02).
“Pazzesco! Grandioso Gregorio Paltrinieri IMMENSO. E bravo anche Gabriele Detti #orgogliotricolore #rio2016. Valeva la pena la sveglia, viva l’Italia”, queto il saluto del premier Matteo Renzi su Twitter.

“Ho sognato questo momento per tanti anni e ora non riesco a credere che sia arrivato davvero – ha detto Paltrinieri subito dopo la premiazione alla Gazzetta dello Sport – Però è stato molto più difficile di quanto crediate”. Perché “è stato un mese di aspettative, di pressione, tutto abbastanza duro. Perché una cosa è dire sì, puoi vincere, ma poi devi farlo, e tutto diventa più complicato. Così devi cercare di escludere le emozioni, di tenerle da parte, di non pensare a niente”.

Carpi, la sua città, ora è in festa, dopo aver passato la notte in bianco per soffrire e gioire in diretta tv col suo campione. Oltre settecento persone hanno affollato la piscina dove si allena Greg per seguire su maxischermo lasua impresa. All’appuntamento non sono voluti mancare molti correggesi.

I COMPLIMENTI DI BONACCINI: “UN ABBRACCIO AGREG DA TUTTI GLI EMILIANO-ROMAGNOLI”

“Un’altra fantastica prestazione di un campione straordinario. L’oro olimpico a coronamento di  tanti sacrifici, sempre col sorriso sulle labbra”. E’ il commento di Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, alla vittoria del carpigiano Gregorio Paltrinieri nella finale olimpica dei 1500 metri stile libero.
“L’oro olimpico – prosegue Bonaccini – ha un valore particolare. Anche per chi, come Paltrinieri, ha mietuto straordinari successi in tante competizioni a livello mondiale. Ed è il giusto coronamento ai tanti sacrifici che una disciplina come i 1500 metri impone”.
“Complimenti a Greg – conclude il presidente, che da modenese doc è anche un tifoso sfegatato di Paltrinieri  – e un grandissimo abbraccio a lui ed alla sua famiglia, che gli è sempre stata così vicina, da parte di tutti gli emiliano-romagnoli”.

Paltrinieri 2

Paltrinieri e Detti con le medaglie e il tricolore

LA CARRIERA DI PALTRINIERI

 

Greg Paltrinieri ( nato a Carpi il  5 settembre 1994) è un nuotatore  specializzato nello stile libero, in cui è il detentore del record mondiale nei 1500 m in vasca corta e di quello europeo in vasca lunga.

Campione olimpico e del mondo in carica dei 1500 metri e primatista europeo di questa distanza, sia in vasca lunga che in vasca corta, e degli 800 metri in vasca lunga.

Si è rivelato al panorama natatorio nazionale nel 2011 quando a 16 anni ha vinto i 1500 m stile libero al “48º Trofeo Sette Colli” in 15’04″90: la quarta migliore prestazione italiana di sempre.

Nel 2012 è diventato  campione europeo dei 1500 m vincendo la medaglia d’oro ai Campionati europei di Debrecen in 14’48″92.L’anno seguente ha vinto la sua prima medaglia ai Campionati del mondo quando nell’edizione di Barcellona ottenne il bronzo migliorando anche il record italiano di Federico Colbertaldo.

Nel 2014, agli Europei di Berlino, si è riconfermato campione europeo dei 1500 m realizzando anche il nuovo primato continentale in 14’39″93 e cancellando il record di Jurij Prilukov che resisteva dalla finale olimpica del 2008, divenendo il primo atleta europeo a scendere sotto il muro dei 14’40. Nello stesso anno si è laureatocampione mondiale in vasca corta a Doha, realizzando il nuovo primato continentale in 14’16″10 sottraendolo ancora una volta all’atleta russo.

Un anno fa ai mondiali di Kazan’ ha conquistato l’argento negli 800 metri stile libero dietro al cinese Sun Yang col nuovo record europeo di 7’40″81; e il 9 agosto,   per la prima volta nella storia per un italiano, la medaglia d’oro dei 1500 metri stile libero davanti allo statunitense Connor Jaeger e al canadese Ryan Cochrane col tempo di 14’39″67, nuovo record europeo della distanza. Nello stesso anno ha conquistato il secondo oro europeo in vasca corta, abbassando lo storico record del mondo di Grant Hackett di 2 secondi. Il precedente primato, risalente al 2001, l’unico ad aver resistito all’era dei costumi in poliuretano, è stato abbassato a 14’08″06.

(da Wikipedia)

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *