Enrico Ganassi va in Paradiso: in Rocca la sfida dantesca del pittore scandianese

20/8/2019 – Il pittore scandianese Enrico Ganassi torna a esporre nella propria città con la personale “Settimo Paradiso“, 23 tavole ispirate all’opera di Dante Alighieri, in Rocca dal 27 agosto. La mostra prosegue il discorso che l’artista ha iniziato con “Divino Inferno“, proposto un anno fa nei sotterranei del complesso boiardesco: questa ultima produzione di Ganassi, che giunge a Scandiano dopo Verona, si potrà invece ammirare nel piano nobile, dove rimarrà esposta fino al 25 settembre.

Opera di Enrico Ganassi, della serie del Paradiso

Opera di Enrico Ganassi, della serie del Paradiso

Il critico Philippe Daverio, nel catalogo pubblicato dalla Edizioni Benassi&C., scrive che oggi “la riscoperta della tematica dantesca sembra addirittura diventare uno stimolo provocatorio. E’ questa pulsione, al contempo nostalgica e stimolante, che ha spinto Enrico Ganassi a tentare l’avventura.

Si è egli lanciato a mente e corpo libero nella scommessa, ha tentato di ripercorrere con l’occhio d’oggi la formidabile avventura mentale che il testo offre. E così facendo non ha esitato a guardare i secoli d’immagini che lo precedono come fonte d’ispirazione e come monumento umanistico al quale riferirsi. Il risultato è fortemente coinvolgente: è come se tutta la sua prassi pittorica precedente, la sua passione per il disegno e la sua libera fantasia avessero trovato un mare infinito nel quale navigare. Il percorso gli ha consentito di riscattare i cromatismi inattesi che l’illustrazione da sempre ha declinato con gioia, negli equilibri perfetti che gli inchiostri quanto gli acquarelli offrono in alternativa all’apparente crudezza della pittura ad olio. Il disegno si è sentito libero di correre lungo i sentieri dell’horror vacui riempendo le pagine di corpi e di tensioni, il volo dell’immaginazione è spiccato verso gli orizzonti infiniti degli inferi e dei cosmi celesti”.

“Settimo Paradiso” sarà inaugurata dal Sindaco Alessio Mammi, presente l’autore, sabato 27 alle 17.30 nel Salone d’onore “Anceschi”; sarà quindi visitabile ogni venerdì, sabato e domenica dalle 17.30 alle 21, la domenica anche dalle 10 alle 13: ingresso libero.

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Pérard Monique Rispondi

    30/08/2016 alle 18:32

    spero che la mostra sarà visitata da tanta gente, lo merita è bellissima. ringrazio il maestro Ganassi Enrico per la sua meravigliosa opere .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *