Battaglia tra famiglie a Correggio
Cinque feriti, pakistani in manette

20/8/2016 – Una quindicina di persone coinvolte, 5 feriti di cui due con fratture serie,  5 persone arrestate con l’accusa di concorso in rissa aggravata e un’altra decina ricercate dai carabinieri.

E’ il primo bilancio della maxi rissa di ieri sera in via Timolini a Correggio, all’esterno di un locale pubblico:  protagonisti una quindicina di stranieri, in prevalenza pakistani, che se le sono date di santa ragione sino al deciso intervento dei carabinieri correggesi che hanno riportato la calma e sono riusciti, nonostante il fuggi fuggi generale, a identificare cinque pakistani che avevano partecipato a quello che è apparso a tutti gli effetti come un episodio di guerriglia urbana, fra l’altro avvenuto sotto gli occhi di numerosi cittadini, tra cui alcuni bambini.

Il motivo, secondo i primi accertamenti, sarebbe da ricercare in un regolamento di conti  conseguente a una lite tra vicini di casa, avvenuta poco prima di Ferragosto, a seguito della quale uno degli arrestati aveva riportato una lieve ferita alla mano.

In manette ieri sera sono finiti  i cittadini pakistani Aitf Muhammad di 31 anni, Mehmood WASIF di 38, Nazim RASHEED di 21 anni (il più giovane), Ali ADNAN di 27 e Ahmad WAQAS di 35, tutti residenti a Correggio.  Sono tutti andati all’ospedale con lesioni giudicate guaribili tra i 15 giorni per i più gravi (uno con fratture delle ossa nasali) e i 5 giorni. 

I protagonisti del violento parapiglia non sono dei santerellini, perché erano già venuti alle mani il 13  agosto. La lite ha evidentemente lasciato strascichi pesanti, perché é culminata con la maxi rissa di ieri sera, in cui i protagonisti erano decisi a fare molto male ai rispettivi avversari, visto che i carabinieri hanno anche recuperato una bottiglia vuota presa nel bar da uno dei partecipanti per sfregiare uno degli antagonisti: il tentativo fortunatamente non ha avuto seguito,grazie anche all’intervento dei clienti dell’esercizio, che sono riusciti a far desistere l’uomo.

I militari continuano le ricerche degli altri “combattenti” ancora uccel di bosco, alcuni dei quali potrebbero essere feriti.

 

Be Sociable, Share!

2 risposte a Battaglia tra famiglie a Correggio
Cinque feriti, pakistani in manette

  1. Fausto Poli Rispondi

    20/08/2016 alle 13:52

    Si’ ma andiamo a monte. I pakistani, bravi nel settore tessile, portati a correggio nelle aziedne o come artigiani. Poi scoppia la rissa, anche perche’ i bravi imprenditori Correggiesi, gli danno poco e niente. Potrebbe essere questa la chiave di lettura.

  2. Fausto Poli Rispondi

    20/08/2016 alle 13:53

    E scrivaiamola la verita’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *