Rapine al Target e alle farmacie: individuati due magrebini
Sono già in carcere, nuovo ordine di arresto

7/7/2016 –  Il tunisino Wahid JENDOUBI di 35 anni e del marocchino Abdelaziz  MABTOUL di 20 anni, entrambi già in carcere   dal 5 marzo 2016 per la tentata rapina al Negozio Acqua & Sapone di Reggio Emilia, sono sospettati anche di essere gli autori di ben cinque rapine alle Farmacie comunali.


Jendoubi

Wahid Jendoubi


Nei loro confronti il Gip di Reggio Emilia ha ordinato la custodia cautelare, che gli è stata notificata in carcere dagli agenti della Squadra Mobile di Reggio Emilia e Modena.

Mabtoul

Abdelaziz Mabtoul

I  due stranieri sono gravemente indiziati della rapina a mano armata perpetrata a Reggio Emilia il 31.12.2015 al negozio TARGET via Samoggia 16.

Tuttavia si sospetta che siano anche gli autori delle rapine alle farmacie comunali di via S. Ambrogio 1/I, a Rivalta (20 ottobre 2015), via Martiri della Bettola 73/a  Baragalla (26 ottobre 2015) di via Papa Giovanni XXIII 29/b sempre a Reggio Emilia l’11 gennaio 2016, alla farmacia di Gavasseto (via Comparoni, 34) il 12 febbraio e a quella di Villa Cadè in via Giordano Bruno, il 24 febbraio

All’arresto in flagranza si era giunti nell’ambito di un’articolata attività investigativa, supportata anche da presidi tecnologici, avviata dalle Squadre Mobili di Modena e Reggio.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *