Nuovi guai al Palabigi
Il mistero del bombolone del gas
“Un errore stupefacente, il sindaco risponda”

9/7/2016 – E’ un mistero alla reggiana quello del bombolone del gas scoperto nel sottosuolo del PalaBigi  durante i lavori preliminari per l’ampliamento della struttura sportiva di via Guasco. Si tratta di una vecchia cisterna, dismessa da chissà quanto tempo, ma che ha già provocato il blocco dei lavori principali appena pochi giorni dopo la partenza. La rimozione dell’impianto e la bonifica sono un costo non previsto, e soprattutto rischiano di far saltare i tempi, piuttosto stretti, di completamento del primo stralcio funzionale. Il termine dei lavori è previsto il 30 settembre per non interferire con l’attività agonistica della Grissin Bon e delle altre società che utilizzano il palazzetto, ma la scadenza sarà rispettata? Molti a questo punto ne dubitano, e serpeggia una certa preoccupazione.

I lavori al PalaBigi di Reggio Emilia

I lavori al PalaBigi di Reggio Emilia

Il mistero è nel fatto che, salvo smentite, la progettazione non ha tenuto conto dell’esistenza del “bombolone”. evidentemente negli uffici del Comune se n’era persa traccia. E’ una situazione che Cinzia Rubertelli, consigliera di Alleanza Civica -GrPr, definisce “stupefacente e ingiustificabile”, tanto più che una situazione analoga si è già verificata nel cantiere del Park Vittoria: in sede di progettazione non si è tenuto conto dell’esistenza di una estesa  falda d’acqua superficiale, con la conseguenza che il cantiere è rimasto allagato per mesi, e soprattutto che è in corso un’inchiesta giudiziaria per il rischio di crollo con l’architetto Massimo Magnani, responsabile del progetto per il Comune, e l’imprenditore Filippo Lodetti Alliata sottoposti a indagini.

Così,  Cinzia Rubertelli ha indirizzato un’interrogazione al sindaco Luca Vecchi chiedendo “se e quali aggravi di costi e tempi” provocherà il rinvenimento della cisterna gas nel cantiere del Palabigi, “chi è il responsabile del procedimento” e “quali giustificazioni tecniche e politiche sono rese per questa situazione”.

IL TESTO DELL’INTERROGAZIONE

“PREMESSO CHE

la stampa ha riportato la notizia del fermo del cantiere appena avviato per l’ampliamento del PalaBigi a causa del rinvenimento di una cisterna;

Cinzia Rubertelli in consiglio comunale parla con Norberto Vaccari dei 5 Stelle

Cinzia Rubertelli in consiglio comunale parla con Norberto Vaccari dei 5 Stelle

una simile situazione si era già verificata presso il cantiere di piazza della Vittoria;

risulta stupefacente e ingiustificabile come l’Amministrazione comunale potesse essere all’oscuro di una simile situazione;

interroga la Giunta, con richiesta di risposta scritta urgente, per sapere

se e quali aggravi di costi e tempi provocherà tale rinvenimento sul cantiere in oggetto;

chi è il responsabile del procedimento e quali giustificazioni tecniche e politiche sono rese per questa situazione”.

Cinzia Rubertelli, capogruppo Grande Reggio Progetto Reggio – Alleanza Civica

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *