Mezzo chilo di droga abbandonato
nel sottopasso della stazione di Reggio

9/7/2016 – Più di mezzo chilo di marijuana abbandonato in un sacco della spazzatura: è il sorprendente ritrovamento compiuto dagli agenti della Polizia Ferroviaria nel sottopasso della stazione di Reggio Emilia.

La scoperta è avvenuta questa notte intorno alle 2, nel corso di un pattugliamento della zona ferroviaria, nell’aminto dei controlli a tappeto attivati in questo periodo in cui il traffico viaggiatori si intensifica per le vacanze.

La pattuglia Polfer ha notato il sacco nero, di quelli che si usano normalmente per i rifiuti, appoggiato in un punto del sottopasso centrale lato piazzale Europa: una volta aperto, sono spuntati cinque involucri in carta d’alluminio con 518 grammi di marijuana pronta per lo spaccio.

maria2

Vista l’ora e la stazione deserta, è possibile che il carico di droga fosse lì per uno scambio di mano: è noto che per nascondere qualcosa il modo migliore è metterla sotto gli occhi di tutti. Ma non si può escludere che qualcuno, vista la pattuglia in giro, abbia abbandonato il carico per non correre troppi rischi, magari convinto di tornarlo a prendere più tardi. Comunque  gli è andata male. La Polfer indaga per individuare i responsabili del trasporto di droga. Nel frattempo vengono intensificati i controlli su strutture, viaggiatori e bagagli.

Certo che se  qualcuno può permettersi di mollare mezzo chilo di marijuana in un sacco di plastica, come se fossero rifiuti, vuol dire che nella piazza reggiana la droga circola in quantità veramente mostruose, che la rete dello spaccio si allargata a dismisura, e che nonostante gli sforzi di polizia e carabinieri l a stazione storica continua a funzionare da catalizzatore per ogni genere di delinquenti.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *