Non ce l’ha fatta il bimbo caduto dalla minimoto nel circuito di Viadana

17/7/2016 – Non ce l’ha fatta il bimbo di 6 anni rimasto gravemente ferito domenica scorsa dopo essere caduto in minimoto, mentre rientrava ai box al termine di alcuni giri di prova nella pista Racing Park di Viadana.

Marco Scaravelli, di Dosolo, si è spento ieri nel pomeriggio all’ospedale di Bergamo dove era stato ricoverato subito dopo l’incidente. L’apposita commissione medica ne ha accertato il decesso alle 17 di sabato. La famiglia ha deciso di donare gli organi.

Minimoto in pista al Racing Park di Viadana

Minimoto in pista al Racing Park di Viadana

La camera ardente sarà allestita nella palestra di Dosolo, dove la salma del piccolo Marco arriverà domani.

Al Racing Park di Viadana – impianto specializzato in competizioni  di minimoto, gestito da Ivan Goi, pilota di Superbike, insieme al padre – il dramma era avvenuto domenica mattina dopo una gara tra bambini in cui tutto era andato regolarmente. Il papà, sembra per assecondare il figlio, ha riacceso il motore ai box per fargli portare la minimoto sino al parcheggio: un comportamento vietato dal regolamento del circuito. Sembra che l’acceleratore fosse ancora tirato: la moto è partita di scatto in avanti, ha sfiorato un altro ragazzino e si è schiantata su un cancello metallico a 60 all’ora dopo una corsa fuori controllo di una cinquantina di metri.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *