Due spose gay in sala del Tricolore: imminente la prima unione civile celebrata dal sindaco Vecchi

21/7/2016 -Laura ha 35 anni e  fa l’infermiera, Grazia ne ha 39 ed è barista: entrambe vivono a Reggio. Sono la prima coppia omosessuale che sarà sposata  dal sindaco Luca Vecchi in Sala del Tricolore, sulla base della nuova legge sulle unioni civili.

Sala del Tricolore vuota

Sala del Tricolore vuota

In una intervista rilasciata all’agenzia AdnKronos, Grazia e Laura spiegano  di essersi già prenotate all’Ufficio matrimoni cittadino, perché “volevamo già sposarci da tempo, ma ancora non era possibile”.

Appena saputa del via libera dal Comune di Reggio, hanno inviato una mail e hano telefonato all’ufficio matrimoni.

Le loro famiglie, aggiungono, “sono contentissime” della decisione di formalizzare l’unione. Non credevano di “potere realizzare questo sogno. Ma in questo caso l’Italia ci ha stupite  positivamente”. Nel frattempo, mettendo a frutto l’attesa, hanno già prenotato il ristorante e “comprato il vestito da spose”. Mentre dopo la cerimonia ci sarà una festa con gli amici all’insegna dell’allegria. Per quanto riguarda i figli, invece, non ne vogliono. “Abbiamo già 4 gatti e per ora ci bastano”. “Sposarci, però, l’abbiamo desiderato da subito. Appena ci siamo fidanzate”.
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *