Detenuti messi alla prova: due convenzioni tra ministero della Giustizia e La Caramella Buona di Reggio Emilia

2/7/2016 – Il ministro della Giustizia Andrea Orlando , con delega al presidente del Tribunale di Reggio Emilia, ha stipulato due convenzioni con La Caramella Buona Onlus, l’associazione anti-pedofilia guidata da Roberto Mirabile .

“E’ la prima volta in Italia che un’associazione dedicata alla tutela dei minori e delle donne che subiscono violenze, viene inserita dal Ministero della Giustizia al particolare istituto della messa in prova e dei lavori socialmente utili -sottolinea Mirabile- Questi due strumenti innovativi del nostro sistema giudiziario, prevedono che alcuni imputati per reati minori  possano richiedere di scontare la pena, anziché in carcere, lavorando presso enti appositamente selezionati e convenzionati con lo Stato.

Roberto Mirabile

Roberto Mirabile, fondatore e presidente de La Caramella Buona

L’esigenza di non affollare le carceri e soprattutto, in caso di reati che prevedono pene minime, l’obiettivo di recuperare alcuni soggetti con un impegno a favore della società, sono il fondamento giuridico delle normative di legge volute dal Ministero della Giustizia”.

Le convenzioni sono state firmate dal Presidente del Tribunale Francesco Maria Caruso e dal presidente de La Caramella Buona Onlus. “Sono particolarmente soddisfatto di questa nuova collaborazione – aggiunge Mirabile – la nostra Onlus è da sempre impegnata nei Tribunali italiani a stretto contatto con la magistratura, per arginare pedofilia e violenze alle donne, fenomeni purtroppo in forte aumento”.

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *