Precipita dalla Pietra prima del concerto
Terribile fine di un ragazzo di 18 anni davanti agli amici

17/7/2016 – Si si interroga ancora sulle cause della terribile disgrazia accaduta ieri sera sulla Pietra di Bismantova. La notte di SuonaReRock si è trasformata di colpo in tragedia quando quando  un ragazzo di Reggio Emilia, Denny Faraboni, 18 anni, studente dell’istituto d’arte  Chierici, è precipitato dalla montagna dantesca. Subito esclusa l’ipotesi del suicidio, sembra che Denny fosse seduto con le gambe penzoloni alla sommità, quando è volato di sotto davanti agli amici esterrefatti.

Denny Faraboni

Denny Faraboni

Era arrivato in compagnia, e con lui c’era la sua ragazza, per godersi dall’alto il concerto in programma ieri sera in piazzale Dante, ai piedi della Pietra, per poi trascorrere la notte in tenda: un sogno, un’emozione che tutti i ragazzi vogliono provaresu uno dei luoghi più suggestivi d’Italia.

Ma ancora una volta, la Pietra di Bismantova ha voluto il suo tributo di sangue. L’allarme al 118 e al Soccorso Alpino è stato lanciato dai quattro giovani che erano con Denny,  alle 20,20. La salma veniva recuperata dagli alpinisti calati con i verricelli dall’elisoccorso e trasportata all’obitorio dell’ospedale  Sant’Anna di Castelnovo Monti, mentre il piazzale si riempiva di persone arrivate per assistere al concerto, poi annullato.

Un momento dei soccorsi

Un momento dei soccorsi

Il comandante della municipale di Castelnovo Monti, Sauro Fontanesi, ha confermato che la tragedia è stata “del tutto accidentale”. Ma saranno i carabinieri a stabilire la dinamica della disgrazia. Il sostituto procuratore di Reggio Emilia Valentina Salvi, titolare dell’inchiesta, ha disposto l’autopsia sul corpo di Denny.

 

 

 

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *