Svolta nella sanità reggiana: presto la fusione tra Ausl e Santa Maria Nuova
Via a un gruppo tecnico misto, conclusione dei lavori entro il 31 ottobre

28/6/2016 – Si farà presto la fusione tra Ausl di Reggio Emilia e Azienda Ospedaliera Santa Maria Nuova. Un gruppo tecnico misto regione – Aziende è in via di istituzione, e concluderà i suoi lavori entro il 31 ottobre. Lo ha dichiarato oggi l’assessore regionale alle politiche per la Salute Sergio Venturi, nel corso di un’informativa alla commissione Politiche per la salute e politiche sociali dell’Assemblea legislativa regionale, presieduta da Paolo Zoffoli.

“È già attivo – ha specificato Venturi- un gruppo di pilotaggio composto da tecnici delle due Aziende, perchè già nel 2015 la Conferenza territoriale sociale e sanitaria aveva premuto per una maggiore interazione tra Ausl Reggio Emilia e Santa Maria Nuova. È, inoltre, stata programmata l’istituzione di un gruppo tecnico, misto Regione e Aziende, per la definizione degli aspetti giuridici, amministrativi e gestionali, i cui lavori si concluderanno entro il 31 ottobre”.

Gian Luca Sassi (M5s) ha chiesto “il coinvolgimento dell’utenza, nelle loro forme associative, in questa fusione”: richiesta recepita dall’assessorato, ha assicurato Venturi.

La fusione delle due aziende è una richiesta su cui insiste da anni da Forza Italia a Reggio Emilia, al fine di ridurre le spese, eliminare i doppioni e innalzare la qualità del servizio ai cittadini. Numerosi, in questo senso, gli interventi e le sollecitazioni in Comune e in provincia da parte del capogruppo Giuseppe Pagliani e degli altri consiglieri.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *