Spaccia davanti ai bambini del parco Filzi: le mamme chiamano i Carabinieri , arrestato (e subito scarcerato) pusher di 22 anni

Ai suoi clienti dava appuntamento nella panchina di fronte all’area giochi del Parco Filzi , a ridosso del centro di Reggio Emilia, affollata di bambini. Qui i Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Reggio Emilia martedì pomeriggio  hanno fermato ed arrestato con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti un 22enne reggiano sorpreso mentre passava droga  a un giovane straniero. Al pusher i Carabinieri hanno sequestrato una ventina di grammi tra marjuana e cocaina, un bilancino di precisione, circa 200 euro in contanti provento dell’illecita attività e il telefono cellulare con cui aveva i contatti con i suoi clienti.

Un’attività resa possibile grazie alle segnalazioni di alcune mamme allarmate dalla presenza dello spacciatore. Da qui l’intervento che ha assicurato alla giustizia il pusher del parco Filzi. Per giorni i carabinieri hanno sorvegliato il parco, sino a quando non hanno concentrato l’attenzione su un giovane che asdpettava qualcuno, sino a quando un latro giovane non gli si è seduto a fianco.

I due, incuranti della presenza di bambini intenti a giocare, si sono scambiati droga e soldi, e a quel puntoi carabinieri sono intervenuti prendendoli sul fatto.

L’acquirente aveva alcuni grammi di marjuana appena acquistati, mentre il pusher aveva in mano i 60 euro in contanti  ricevuti come pagamento. Lo spaccia del parco, un giovane reggiano di 22 anni, è stato arrestato un 22enne reggiano veniva arrestato. Nello zainetto aveva anche una dose di cocaina e altri 16 grammi di marijuana suddivisi in dosi, un bilancino di precisione e altri 140 euro in contanti provento dello spaccio, oltre al telefono cellulare per i contatti con i clienti. Mercoledì mattina è comparso davanti al tribunale di Reggio Emilia che ha convalida l’arresto e lo ha scarcerato con l’obbligo di firma in attesa del processo fissato per il 29 giugno.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *