Raid nelle piscine di Guastalla e Boretto: ladro di 20 anni arrestato dai carabinieri

Dopo aver compiuto un furto al centro sportivo delle piscine di Guastalla è andato a rubare alle piscine di Boretto. Ma è stato sorpreso, inseguito e arrestato da Carabinieri.

Con l’accusa di furto aggravato i militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Guastala hanno arrestato giovane di 20anni incensurato residente a Castelnovo Rangone.

All’una e mezza della notte scorsa, al centro sportivo di Guastalla,  ha forzato una porta secondaria della palestra e della reception: ha preso 90 euro, e subito dopo ha cercato di forzare la porta comunicante tra la stessa reception e il Bar Sport, ma èscappato quandoè scattato l’allarme antintrusione.I carabinieri arrivati sul posto hanno subito esaminati le immagini del sistema di video sorveglianza, decidendo di mettere sotto controllo le altre strutture sportive della zona.

Alle ore 2,45 successive alle piscine di Boretto i militari hanno notato una autovettura parcheggiata, chiusa a chiave e con il motore caldo. Hanno ispezionato l’area delle piscine e lì hanno visto un giovane scavalcare e darsi alla fuga con  una cassettina tra le mani. Inseguito è stato  raggiunto e identificato nel ventenne modenese: nella cassetta appena rubata dalle piscine di Boretto c’erano 350 euro, mentre nella macchina c’erano strumenti atti allo scasso e  una pistola giocattolo priva di tappo rosso. Le comparazioni con le immagini del furto all’interno del Centro Sportivo Le Piscine di Guastalla confermavano che il ragazzo era il ladro registrao dalle telecamere delle piscine di Guastalla.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *