Presi a Boretto i ladri della pausa pranzo: è una coppia di Correggio, quanti negozi ha svaligiato?

12/6/2016 – Sembrava una coppia come tanti che  si soffermava a guardare le vetrine del centro Boretto, invece era due ladri che approfittavano della pausa pranzo per alleggerire i registratori di cassa dei negozi.

I  Carabinieri della Stazione di Boretto, nella bassa reggiana hanno denunciato alla Procura di Reggio Emilia, per concorso in furto aggravato e possesso di strumenti atti allo scasso, un uomo di 47 anni  e la compagna di 37,  residenti a Correggio.

L’altro  pomeriggio, proprio perché fermati dai Carabinieri,  non sono riusciti a compiere alcun furto, pur rimediando una prima denuncia per il possesso di un grosso cacciavite;  tuttavia  i militari, grazie alle telecamere di sorveglianza, hanno accertato la loro  responsabilità nel furto compiuto alcuni giorni fa – durate la pausa pranzo- in un negozio del centro: lì la coppia aveva rubato oltre 1.000 euro dalla cassa. ù

I due sono stati fermati in viale Umberto I, nel centro di Boretto, dove due scrutavano con evidente interesse  le vetrine di alcuni negozi. Nella macchina parcheggiata lì vicino (fra l’altro priva di assicurazione) avevano un grosso cacciavite della lunghezza di oltre 30 cm.

Condotti in caserma, attraverso la comparazione con le riprese dalle telecamere di un esercizio commerciale derubato nei giorni precedenti, i carabinieri hanno accertato che i ladri erano proprio loro.  Oltre alla denuncia la coppia ha rimediato il sequestro dell’auto e unverbale da 700 euro per mancata copertura assicurativa. Continuano le indagini per verificare se non siano responsabili di altri colpi compiuti nei giorni scorsi, sempre nella pausa prazo, in altri negozi di Boretto e della bassa.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *