Polizia Municipale: manganelli, spray al peperoncino, tutele legali e pensionamento di Russo : il Sulpl invita la Cgil alla “coerenza”

di Luca Falcitano*

Il Coordinamento Provinciale  di Reggio Emilia del S.U.L.P.L. (Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale), s indacato più rappresentativo per la Polizia Locale Italiana, interviene in merito all’articolo apparso su un quotidiano locale in cui la Segreteria generale della FP-CGIL di Reggio Emilia esterna alcune dichiarazioni relative alla Polizia Municipale della nostra città.

Prendiamo atto dell’improvviso cambiamento di pensiero da parte della Segreteria Generale cittadina della FP-CGIL che poco meno di sei mesi fa ( l’11 Dicembre dello scorso anno esattamente) insieme agli altri Sindacati si trovava davanti alla Prefettura di Reggio per chiedere tra l’altro formazione e strumentazione per la Polizia Locale in caso di impiego al fianco delle altre forze di polizia statale per questioni di ordine pubblico, ed oggi invece chiede che a Reggio Emilia la Polizia Locale non sia dotata di spray e “manganello”, ma di “tutele legali”.

Nelle dichiarazioni del Segretario Generale della FP-CGIL di Reggio Emilia sul ruolo della Polizia Municipale di Reggio Emilia vi è stato un errore di fondo…sono state confuse le competenze del legislatore con le scelte che possono essere prese a livello di singolo Ente ( Comune od Unione).

Ricordiamo infatti che la causa di servizio e l’equo indennizzo per la Polizia Locale sono state abolite dal Governo Monti nel 2011.

Le scelte relative alle dotazioni strumentali di ogni singolo Corpo di Polizia Locale vengono effettuate invece a livello di singolo ente.

Vi possono essere quindi Comuni ed Unioni che scelgono di dotarsi di spray e bastoni estensibili ed altri no.

Confondere queste due tematiche (nazionali e locali) significa effettivamente non “conoscere il quadro istituzionale e legislativo di riferimento”.

Giusto quindi sottolineare l’importanza delle tutele legislative per la Polizia Locale, ma legittimamente ci chiediamo perché la Segreteria Generale della FP-CGIL di Reggio Emilia pone l’attenzione su queste importantissime tematiche solo all’indomani del pensionamento del Comandante Russo?

Lasciando aperto questo interrogativo, ci duole sottolineare che tanta enfasi non è stata posta dal Segretario di Reggio Frigeri quando le Segreterie Nazionali di CGIL CISL E UIL avevano organizzato i presidi della Polizia Locale davanti a tutte le Prefetture d’Italia per chiedere tra l’altro il ripristino dell’equo indennizzo e della causa di servizio nelle giornate del 10 Febbraio 2015 e del 9 Maggio 2016.

Anzi ci risulta che addirittura questi presidi a Reggio Emilia non siano stati neppure organizzati…la scelta della FP-CGIL di Reggio Emilia di porre l’attenzione solo ORA su queste importantissime tematiche  per la Polizia Locale Italiana ci sembra strumentale e tardiva tenendo conto che il  SULPL lotta dal 2011 per il ripristino della causa di servizio e dell’equo indennizzo per la Polizia Locale.

Noi riteniamo fondamentale inoltre ragionare anche in ottica preventiva…è evidente che se non si dotano gli agenti degli strumenti per la difesa personale previsti dalla legge, gli infortuni sul lavoro ben presto potrebbero subire un’impennata perché aumentano costantemente anche gli interventi richiesti alla Polizia Locale in situazione di potenziale rischio fisico per gli Agenti.

L’introduzione degli spray e del bastone estensibile, che ricordiamo,  prevedono specifici corsi formativi prima di poter essere assegnati, permetterebbero inoltre un intervento più efficace a tutela dei nostri concittadini, come avviene già da alcuni anni a Modena.

In questo momento di riorganizzazione importante per la di Polizia Municipale di Reggio auspichiamo quindi che tutte le organizzazioni sindacali diano costruttivamente il proprio contributo, ma con coerenza rispetto alle proprie idee portate avanti in questi anni ed evitando di strumentalizzare questo momento di “passaggio” che stanno vivendo i lavoratori del Corpo.

 *Coordinatore Provinciale  Sulpl  Reggio Emilia

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *