Pachistano rapinato e accoltellato al petto
L’aggressione nella scalinata a lato del Valli
Un posto da bonificare senza indugio

5/6/2016 – Un pachistano di 36 anni, incensurato e regolarmente in Italia, ha denunciato di essere stato accoltellato al petto da uno sconosciuto che lo ha rapinato, strappandogli il telefono cellulare. E’ successo dopo la mezzanotte sulla scalinata a lato  del Teatro Valli, nel centro di Reggio Emilia: la scalinata è da tempo un luogo malfrequentato, bivacco di piccoli spacciatori, persone poco raccomandabili e caporali di manodopera in nero. I continui interventi delle forze dell’ordine non sono riusciti a estirpare la piaga.

E’  stato lo stesso pachistano ferito a chiamare il 118.
Gli agenti di Polizia hanno sentito lo straniero, residente da anni nella provincia, il quale ha raccontato della rapina e  della coltellata, inferta  al petto senza una reale necessità. L’uomo ricoverato al Santa Maria Nuova non è pericolo di vita, perché la lama non ha colpito zone vitali. La Scientifica ha effettuato i rilievi,  sulla vicenda indaga la Squadra Mobile di Reggio Emilia.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *