Mike Piazza ricevuto dal Sindaco in Sala del Tricolore. Gianfranco Medici: “Questo è un bel passo”.

18/06/2016 – (Carlo Codazzi) – Ai margini della presentazione di Mike Piazza nella “Sala del Capitano del popolo” presso l’Hotel Posta Gianfranco Medici, azionista di minoranza di AC Reggiana, ha gentilmente risposto alle nostre domande durante il breve Trasferimento, percorso a piedi da Mike Piazza e dall’entourage granata, dall’Hotel Posta al Municipio.20160618_131342

L’avvento di Mike Piazza è un evento epocale per la città e la Reggiana. Si può affermare che è un grande avvenimento nella storia granata quasi paragonabile alla promozione in serie A?

“Non so se l’evento odierno sia paragonabile alla promozione in serie A, ma sicuramente questo è un primo passo, un bel passo per cercare di fare qualcosa di fatto bene sperando che quello che  abbiamo iniziato 2 anni fa vada a buon fine e di raggiungere un obiettivo molto, molto interessante per la città”.

Va reso merito ai precedenti proprietari di maggioranza della Reggiana, di cui lei faceva parte (Medici è tuttora azionista di minoranza del club di Via Mogadiscio ndr), di aver trovato un interlocutore così importante e di averlo coinvolto in questa nuova avventura granata..

“E’ stata dura ed è stata un’impresa difficile, ma ci siamo riusciti e siamo soddisfatti”.

Immaginiamo che sia un motivo d’orgoglio per Lei e Compagni aver convinto Piazza ad investire nella Reggiana piuttosto che in altri club italiani tra i quali uno con cui la rivalità di campanile è molto forte..

“Sicuramente sì. Per quanto riguarda noi siamo molto contenti, per gli altri non so che dire”.

Che cosa l’ha colpito del Sig. Piazza in particolare?

“La sua semplicità. Mike è veramente una persona stupenda, fantastica”.

Possiamo affermare che si aprono scenari di gloria per la Reggiana?

“Speriamo proprio di sì”.

La Sig.ra Piazza fa un selfie col marito e il Sindaco Vecchi.

La Sig.ra Piazza fa un selfie col marito e il Sindaco Vecchi.

Nel frattempo Piazza si è fermato per ammirare, assieme alla moglie e alle due figlie presenti, il Duomo cittadino osannato dai tifosi. “Mi scusi, ma adesso dobbiamo accompagnare Piazza nella Sala del tricolore – ha detto salutandoci Medici – e anche lei dovrà dedicarsi a lui immagino”. Infatti, abbiamo seguito il nuovo patron d’oltreoceano all’interno della “Sala del tricolore” dove è stato accolto con tutti gli onori e salutato ufficialmente dal Sindaco Luca Vecchi. Il Sindaco ha illustrato a Piazza la storia del “Tricolore” richiamando i valori che da sempre contraddistinguono la città di Reggio Emilia, con particolare attenzione ai più giovani, come dimostrato dagli investimenti nelle scuole d’infanzia cittadine che hanno reso quest’ultime famose in tutto il mondo. Attenzione ai giovani che il Sindaco ha auspicato possa avere anche la nuova Reggiana. Il primo cittadino oltre al caloroso benvenuto rivolto al neo patron granata e agli auguri di rito ha aggiunto “Ci vediamo allo stadio”. Ha poi preso la parola l’ormai ex azionista di maggioranza della Reggiana Stefano Compagni: “Chi, per impegni di lavoro, è costretto a girare per il mondo ha modo di constatare che l’apprezzamento per gli asili di Reggio Emilia in tutti i continenti è reale – ha affermato -. La Reggiana ha da tempo avviato un progetto di accademia di calcio dedicato ai più giovani e un progetto collegato alle scuole che rientra nei parametri cittadini riguardo il sociale. Si tratta di un approccio sportivo e operativo che penso che a Mike possa soltanto piacere. Ringraziamo il Primo Cittadino di aver fatto conoscere a Mike questa bellissima sala e di avergli mostrato il primo “Tricolore”. Tutto questo – ha concluso l’emozionato Compagni – lo farà sentire più vicino alla nostra città e ai nostri colori”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *