Manda la moglie all’ospedale: un altro marito violento in manette

14/6/2016 – Ha mandato la moglie all’ospedale, e lui è finito in manette. Ennesima storia di violenze in famiglia nel reggiano, che ha visto i carabinieri di Guastalla intervenire in soccorso di una donna in balia della furia del marito, un uomo di 50 anni.

Secondo quanto ricostruito dai militari,  l’energumeno da mesi oltre a picchiare la moglie anche di fronte al figlio minorenne, minacciava di continuo di morte lei e la suocera. L’ultimo episodio che ha visto la donna finire in ospedale per le botte ricevute è culminato, come detto,  con l’arresto dell’uomo che ora deve rispondere di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e atti persecutori.

Domenica pomeriggio i militari hanno trovato la moglie in militari in lacrime e con i segni del pestaggio sulle spalle. Condotta in ospedale è stata curata per policontusioni guaribili in dieci giorni e riconducibili, secondo i carabinieri, alla condotta violenta del marito con la quale la donna aveva discusso poco prima.

Ma sono venuti a galla altri episodi di violenza sin dal  mese di aprile, con la donna presa a schiaffi e calci. Inoltre l’uomo da mesi minacciava di morte di continuo sia la moglie che la suocera. Una vita diventata insostenibile tanto che la donna è stata costretta ad allontanarsi da casa e a trovare rifugio presso dei parenti.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *