Ladro filmato mentre saccheggia il conto bancario di una signora di 70 anni
Lo ha tradito la fedina penale sporca

20/6/2016 – Le indagini condotte dai Carabinieri della Stazione di San Martino in Rio hanno permesso di identificare  il ladro che poco più di un mese fa, il 16 maggio, ha utilizzato un bancomat rubato da un’auto parcheggiata in paese, allegerendo il conto del derubato di 500 euro.

I militari hannop così denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia un 22enne originario di Modena e residente a Reggio Emilia, noto agli stessi Carabinieri, in ordine ai reati di furto aggravato su autovettura e indebito utilizzo di carta bancomat.

Il 16 maggio scorso il giovane ha forzato la portiera dell’auto di una signora di 70 anni, sottraendole  la borsa lasciata nell’abitacolo. L’auto però non era instrada, ma parcheggiata nel cortile di casa. C’erano alcune centinaia di euro e vari documenti personali e bancari, ma il ladro ha pensato bene di approfittare della card bancomat ritirando altri 500 euro dallo sportello automatico di un’agenzia bancaria di Correggio. Quando la signora, ricevuto l’estratto conto, si è accorta del furto elettronico, ha presentato una seconda denuncia.E da lì si è risaliti al ladro, che altrimenti sarebbe ancora ignoto.

La tecnologia è venuta in soccorso dei Carabinieri che hanno visionato le riprese del sistema di videosorveglianza del bancomat, negli orari in cui è avvenuto il prelievo. La telecamera ha immortalato un uomo di Reggio Emilia immediatamente riconosciuto dai militari in quanto noto per i suoi precedenti. La fedina penale “sporca” ha giocato quindi a sfavore del ladruncolo, denunciato in ordine ai reati di furto su autovettura e indebito utilizzo di bancomat.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *