Il presidente del tribunale Francesco Caruso verso Bologna
Sì unanime della commissione nomine del Csm
Quali conseguenze sul processo Aemilia?

2/6/2016 – La commissione incarichi direttivi del Csm ha proposto all’unanimità Francesco Caruso, presidente del Tribunale di Reggio Emilia, alla guida del Tribunale di Bologna. Di solito, quando la quinta Commissione si esprime in modo unanime su un nome, poi il plenum del Consiglio Superiore della Magistratura ratifica l’assegnazione, sentito il parere del ministro della Giustizia. A Bologna la presidenza la presidenza del Tribunale è vacante a seguito del pensionamento di Francesco Scutellari.

Francesco Caruso

Francesco Caruso

Peraltro Caruso presiede il maxi processo Aemilia contro la ndrangheta nel Reggiano, la cui durata é prevista in un paio d’anni. Quindi si apre un delicato problema procedurale.
Sempre all’unanimità, la quinta Commissione ha proposto Giuseppe Amato, attuale procuratore di Trento, a capo della Procura della Repubblica di Bologna, a seguito della nomina avvenuta la scorsa estate di Roberto Alfonso a procuratore generale di Bologna.
raggiunta anche sulla presidenza del tribunale di Bologna: i voti sono andati a Francesco Caruso, ora al vertice del tribunale di Reggio Emilia, dove peraltro presiede il collegio giudicante del maxi-processo di ‘Ndrangheta Aemilia: in questo caso la ‘vacanza’ era dovuta al pensionamento di Francesco Scutellari.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *