Eroina come se piovesse: la polizia ne sequestra mezzo chilo seguendo un pusher reggiano
Manette a due magrebini, l’operazione in un parco di Modena

18/6/2016 – Prosegue senza sosta il lavoro della Squadra Mobile della Questura di Reggio Emilia volto a reprimere il traffico di di droga: sequestrato ieri sera più di mezzo chilo di eroina e arrestati due magrebini.

Nella tarda serata di ieri, 17 giugno 2016, personale della Squadra Mobile  decideva di monitorare un soggetto noto nel mondo del traffico di stupefacente. L’uomo veniva seguito mentre si recava nella periferia di Modena dove, in un parco,  incontrava un altro magrebino. I due venivano visti scambiarsi qualcosa, perciò il personale della Squadra Mobile di Reggio Emilia cui, nel frattempo, si erano aggiunti i colleghi della Ghirlandina, decideva di intervenire. All’esito del controllo veniva scoperto e sequestrato un panetto da 547 grammi lordi di eroina.

I due magrebini sono Ayob FERCHICHI, tunisino di 39 anni, senza fissa dimora, pregiudicato, quale venditore della droga; e Mohamed BEN ALI, marocchino di 24 anni, anche lui senza fissa dimora e pregiudicato (il “reggiano” acquirente dell’eroina).

Ferchichi aveva anche 6.000 euro contanti, provento dell’attività di spaccio, sequestrati dai poliziotti. Sale così a oltre 150.000 euro contanti il “tesoretto” sequestrato, dalla sola Squadra Mobile nell’anno 2016 agli spacciatori operanti in città.

Sempre il Ferchichi, ma con un alias diverso, è risultato colpito da ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Lodi in forza perchè deve scontare  4 anni di reclusione.

Non più tardi di mercoledì la Mobile reggiana aveva arrestato a Rubiera il marocchino Hichem WISLETI, clandestino pregiudicato, e il crotonese FERancesco FRISENDA Francesco . I due viaggiavano su un’auto dove gli agenti hanno scovato due etti di eroina.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *