Entrava in casa del vicino e infilava le mani nei portafogli: la brava vicina era una ladruncola
Incastrata dal derubato con una telecamera

30/6/2016 – La ladra andava sul sicuro: aveva la chiave di casa, abita nello stesso palazzo, conosce abbastanza bene le abitudini dei vicini da sapere quando erano assenti. E così  quando i vicini erano fuori, lei  apriva la porta, alleggeriva i portafogli  e tornava a casa.
Alla ladra, una 55enne scandianese incensurata che ora è finita nei guai, bastava scendere le scale e tornare nel suo appartamento. A volte 20 euro, altre volte 40, 50: contante che scompariva alla spicciolata, con la vittima che, a un certo punto, ha creduto di avere le allucinazioni.

Chi è il ladro che entra ed esce tante volte? E come mai non vi sono segni di effrazione? Un rompicapo per il derubato, arrivato perfino a lasciare un foglio fuori dalla porta con su scritto “mi sono accorto che manca danaro se continui vado dai Carabinieri.

Sino a quando stufo dell’andazzo, non ha installato una telecamera puntata sullaporta d’ingresso.  Così ha scoperto che  era l’ affettuosa vicina di casa a mettere a segno le periodiche scorribande ai danni del suo portafogli e di quello della madre. Quindi ha chiamato i carabinieri  e ha sporto denuncia. Video alla mano, i militari della tenenza di Scandiano hanno convocato la responsabile che non potendo  negare l’evidenza ha ammesso le proprie responsabilità. Era in possesso della copia di una chiave del garage dove sapeva che i suoi vicini nascondevano le chiavi di casa. Ha immediatamente consegnato ai Carabinieri la chiave del garage oltre a due banconote da 20 euro frutto dell’ultimo “colpo”. La donna è stata denunciata sulla procura di Reggio Emilia  per furto aggravato e continuato. In corso i conteggi delle somme sottratte nel corso delle numerose incursioni.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *