“Don Pessina, dall’amministrazione Pd neanche una parola: vogliono occultarne la memoria”

di Andrea Nanetti *

Persino nel settantesimo anniversario del martirio di Don Umberto Pessina l’amministrazione comunale PD di Correggio  si “distingue” per non ricordarlo.

Don Pessina è probabilmente il più famoso dei 130 parroci uccisi fino al dopoguerra da “eroici” partigiani comunisti e per questo il partitone rosso anche se ha cambiato nomi e amministrazioni tenta di occultarne la memoria.
Come nel 2013 quando il capo partigiano Germano Nicolini dissentì dall’amministrazione, perché il consiglio comunale arrivò e respingere la mia mozione per una commemorazione ufficiale tesa ad una conciliazione.
In parrocchia a San Martino piccolo sabato e domenica saranno fitti di appuntamenti religiosi e laici con due vescovi in arrivo, la presentazione dell’ultimo libro di Zambrano e l’omaggio previsto sabato alle 10.45 di Paolo Pisanò autore del famoso libro “Il triangolo della morte”.
Ma di questi eventi nella newsletter comunale dove pubblicano anche la variazione d’orario di un canile, neanche una parola!
* già consigliere comunale a Correggio
Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. alberto Rispondi

    18/06/2016 alle 08:48

    Soliti infami Don Pessina PRESENTE!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *