Corriere della droga ucciso nella Bassa
in manette due pachistani

13/6/2016 – Le indagini dei Carabinieri della Stazione di Cadelbosco Sopra hanno permesso di assicurare alla giustizia i  due pachistani, ritenuti responsabili dell’omicidio di un “corriere ovulatore” che dalla Spagna riforniva di eroina il mercato  della bassa lombarda – emiliana e di portare alla luce un traffico di droga gestito dai due arrestati.

La vittima ingeriva gli ovuli di droga e in questo modo passava i controlli negli aeroporti.

Alla vigilia di Natale l’uomo era stato trovato in agonia in una strada delle campagne della bassa reggiana ed era morto dopo alcune ore Al Santa Maria Nuova.

Il sostituto procuratore di Reggio Emilia Giacomo Forte, concordando con le indagini dei Carabinieri, ha ottenuto dal GIP del Tribunale di Reggio Emilia l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per omicidio e traffico di stupefacenti che i Carabinieri della Stazione di Cadelbosco Sopra e Guastalla hanno eseguito con l’arresto dei due presunti responsabili dell’omicidio.

SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *