Brescello, controlli a tappeto dei Carabinieri su strade, esercizi pubblici e pregiudicati

2/6/2015 – Controlli a tappeto dei Carabinieri a Brescello e dei Nas di Parma sulle strade e negli esercizi pubblici. A conferma di una situazione parecchio  complicata nel paese di Don Camillo, dove è insediato da anni il clan Grande Aracri e il consiglio comunale è stato sciolto per mafia, i militari si sono imbattuti in diversi pregiudicati. I controlli su alcune persone sottoposte a misure di prevenzione hanno comunque accertato il rispetto degli obblighi a loro imposti.

Durante un posto di controllo alla circolazione stradale i Carabinieri hanno intercettato una Ford Focus che procedeva a zig zag lungo via Cisa Ligure. alla guida c’era un 57enne di Colorno con accanto un pregiudicato di 53 anni di Brescello . Il conducente, visibilmente ubriaco, è stato denunciato perché ha rifiutato di sottoporsi all’alcoltest: ha collezionato multe epr un migliaio di euro, oltre al ritiro della patente. La macchina, priva di assicurazione e con la revisione scaduta, è stata sequestrata.

Nel corso dei controlli negli esercizi pubblici sono state rilevate carenze igienico-sanitarie in due bar del paese: i carabinieri del Nas hanno elevato contravvenzioni per mille euro in entrambi i casi.  Gli stessi titolari, inoltre, unitamente a due loro collaboratori, sono stati sanzionati anche per il mancato possesso dell’attestato di formazione per il personale alimentarista.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *