Bancarotta fraudolenta
Imprenditore calabrese di Quattro Castella finisce in carcere dopo 6 anni

11/6/2016 – Un imprenditore calabrese di 62 anni, Filippo Bonfiglio residente a Quattro Castella, è stato arrestato dai Carabinieri per bancarotta fraudolenta. L’uomo, originario della provincia di Reggio Calabria, nel marzo 2008 era stato condannato dal Tribunale di Milano per tale reato in concorso con altri, commesso proprio a Milano nel novembre di sedici anni fa.

Diventata esecutiva la  condanna a 4 anni di reclusione, con l’ interdizione dai pubblici uffici per 5 anni e inabilitazione all’esercizio di impresa per 10 anni, l’ufficio Esecuzioni Penali della Procura di Milano ha emesso a fine maggio, un ordine di carcerazione. L’altra mattina l’imprenditore è incappato in un controllo stradale eseguito a Gattatico dai carabinieri della locale Stazione: la scheda in banca dati ha rivelato che Bonfiglio era destinatario dell’ordine di carcerazione, ragion per cui l’uomo è stato portato in caserma e da lì dopo le formalità di rito, in carcere. A seguito dell’indulto se la caverà con un anno di detenzione.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *