Arrestato a Brescello quarantenne palermitano : ha collezionato condanne per 4 anni e 7 mesi di carcere

14/6/2016 – In poco più di 5 anni di “attività criminale” (dal 2007 al 2012) ha “collezionato” tra Reggio Emilia e Asti 4 anni e 7 mesi di reclusione con l’aggiunta di un migliaio di euro di multa. Dall’altra mattina un pregiudicato di 40 anni che abita a Brescello e  originario di Camporeale, in provincia di Palermo, è nel carcere nel carcere di Reggio Emilia dove è stato condotto dai carabinieri del paese di don Camillo e Grande Aracri: lo hanno arrestato  in esecuzione di un provvedimento restrittivo di cumulo pene concorrenti emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Asti per una rapina e  alcuni reati contro la persona (lesioni personali aggravate) commessi in Emilia Romagna e Piemonte tra il 2007 e il 2012. Detratta la carcerazione già scontata (3 anni, 3 mesi e 8 giorni) e tenendo conto della liberazione anticipata l’uomo tornerà libero nell’estate del 2017, se non detenuto per altra causa, dovendo scontare un residuo pena di un anno e 22 giorni di reclusione.

Nella sua carriera criminale l’uomo ha riportato le seguenti sentenze di condanna:

  • condanna del 25.10.2007 a 1 anno di reclusione emessa dal Tribunale di Reggio Emilia per lesioni personali aggravate commesse il 10.04.2007 a Brescello;
  • condanna del 14.07.2009 (confermata in Cassazione il 21.06.2010) a 7 mesi di reclusione emessa dal Tribunale di Reggio Emilia per il reato di lesioni personali aggravate commesso il 21.12.2008 a Brescello;
  • condanna del 28.3.2014 (confermata in Appello il 6.3.2015) a 3 anni di reclusione e 600 euro di multa emessa dal Gip del tribunale di Asti per il reato di rapina aggravata commessa la notte tra il 25 ed il 26 settembre 2012 a Isola d’Asti.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *