“Stupidità al potere”
Arriva a Parma Luciano Dissegna, paladino delle Pmi distrutte dalle tasse

19/5/2016– Il tributarista che ha contraddetto l’ex ministro Visco e che è stato recentemente intervistato  da Striscia La Notizia per la sua battaglia a favore dei cittadini e imprese oberati da tasse o ingiustizie fiscali arriva domani, venerdì, a Parma. E’ Luciano Dissegna, ex dirigente Agenzia entrate, autore di un importante esposto inviato alle massime cariche dello Stato, studioso che da sempre si batte per riportare il sistema alla legalità e salvare la piccola impresa.

Luciano Dissegna a Striscia la Notizia

Luciano Dissegna a Striscia la Notizia

L’incontro “Stupidità al Potere” è voluto per discutere (e arginare) “la distruzione inutile delle piccole medie imprese”. Di fatto una occasione poter ascoltare le argomentazioni di Dissegna, che in veste di esperto, oltre che sui quotidiani, è già stato ospite in televisione di Virus, Tagadà, L’Aria che tira, Notizie Oggi e cliccatissimo fu Facebook nel celebre contradditorio con l’ex ministro delle finanze.

L’appuntamento, gratuito, si terrà venerdì 20 maggio ore 20.30 a Parma all’ Antica tenuta Santa Teresa, Strada per Beneceto 26 (incrocio tangenziali di Parma). L’invito è rivolto a tutti i cittadini, imprenditori e non, per comprendere la possibilità di salvare le imprese e la parte produttiva della nostra economia i propri diritti nei confronti del Fisco e le possibilità future di una ripresa reale.

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. aaa bbb Rispondi

    25/06/2016 alle 13:19

    Siete degli imperdonabili creduloni!
    Il Dissegna non è affatto ciò che vi ha fatto credere fino ad oggi anche e, soprattutto, grazie ai mass media compiacenti che non perdono mai l’occasione di dare voce a questi personaggi.
    I suoi clienti, a loro volta, consapevoli che alle spalle hanno la difesa dei mass media, si comportano con tutta la sfrontatezza e la superbia non solo di chi sa di potere farla franca ma anche di chi potrebbe essere considerato un soggetto martirizzato dal fisco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *