Primo Maggio di lotta e di fusion Maurizio Landini e James Senese protagonisti della manifestazione a Reggio
Corteo alle 15, comizio e festa spostati al PalaBigi
Le altre iniziative in provincia

1/5/2016 – E’ Maurizio Landini, il sindacalista reggiano leader nazionale delle tute blu Fiom, la star del Primo Maggio a Reggio Emilia. E’ lui il protagonista del tradizionale comizio firmato Cgil, Cisl e Uil: la prima volta da quando è ai vertici dei metalmeccanici Cgil. All’ultimo momento la manifestazione, causa maltempo,  è stata spostata al palazzo dello Sport di via Guasco

Maurizio Landini
Maurizio Landini

Temi incrociati della giornata la contrattazione, l’occupazione e le pensioni: i tre punti cardine dell’impegno unitario dei sindacati. Confermato il concentramento alle 15 e partenza del corteo da viale Montegrappa ma non verso piazza Martiri, Bensi verso il PalaBigi di via Guasco, dove la manifestazione sarà aperta da Don LUIGI CEPPI.  missionario nell’Amazzonia brasiliana, accompagnato da una delegazione  proveniente dalla regione dell’Acre dove Cgil, Cisl e Uil hanno finanziato un progetto di costruzione di un caseificio. Quindi parleranno il segretario generale della Cisl Emilia centrale William Ballotta e il segretario Uil Alberto Zanetti, presente il segretario generale della Cgil reggiana Guido Mora. Comizio conclusivo di Maurizio Landini.

Alle 17,30 il tradizionale concerto, con un ospite d’eccezione: il grande James Senese e i Napoli Centrale, da quarant’anni protagonisti della fusion italiana.

james-senese

In mattinarta diverse manifestazioni nella provincia: cortei a Castelnovo Monti, Succiso e a San Polo (su iniziativa dei sindacati pensionati Spi Cgil, Fnp Csil e Uil pensionati) con concentramento dei trattori a Pontenovo.

A Correggio, sempre nella mattinata del Primo maggio, Cgil-Cisl e Uil promuovono iniziative sul tema “Io donna nella società e nel lavoro” e un concerto di Zazous Quintet. Altra iniziativa unitaria dei pensionati e dell’Auser ad Albinea, in piazza Cavicchioni.

 

 

 

 

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *